Arrivano i saldi (senza soldi…)

28 12 2007

Passato da poco il Natale arriva il momento dei saldi. Occasioni, occasionissime: appena il cartellino del prezzo verrà ritoccato al ribasso siamo pronti ad agguantare la “preda” già adocchiata in precedenza. Ma, effettivamente, quando hanno inizio questi sconti? Ecco una tabella per evitare truffe con le date esatte:

REGIONI – PERIODO SALDI
Campania 2 gennaio-31 marzo
Abruzzo 5 gennaio-18 febbraio
Emilia Romagna 5 gennaio-5 marzo
Lazio 5 gennaio-15 febbraio
Lombardia 5 gennaio-5 marzo
Marche 5 gennaio-1 marzo
Veneto 5 gennaio-28 febbraio
Piemonte 5 gennaio-29 febbraio
Puglia 5 gennaio-28 febbraio
Sicilia 5 gennaio-15 marzo
Liguria 6 gennaio-19 febbraio
Basilicata 7 gennaio-7 marzo
Toscana 7 gennaio-7 marzo
Umbria 7 gennaio-6 marzo
Bolzano 7 gennaio-17 febbraio
Trento 7 gennaio-29 febbraio
Valle d’Aosta 8 gennaio-8 marzo
Sardegna 10 gennaio-31 marzo
Friuli Venezia G. 12 gennaio-31 marzo
Calabria 15 gennaio-28 febbraio
Molise 15 gennaio-28 febbraio

Ricordo a tutti le regole D acquisto – vendita da rispettare nel periodo dei saldi onde evitare spiacevoli eventi:
Il commerciante non è obbligato a effettuare i cambi: quindi, prima di acquistare un capo, è meglio verificare se potrà essere sostituito. E non c’è nessun obbligo, da parte del commerciante, anche per quanto riguarda la prova degli indumenti.

Diverso è il discorso per il capo difettoso per cui scatta l’obbligo per il negoziante della riparazione o della sostituzione del capo e, nel caso ciò risulti impossibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato. Il compratore è però tenuto a denunciare il vizio del capo entro due mesi dalla data della scoperta del difetto.

Nel periodo dei saldi deve essere esposto il prezzo originario e quello scontato, indicando la percentuale di sconto applicata. I negozi sono inoltre obbligati ad accettare i pagamenti con carte di credito e bancomat nel caso in cui sia esposto il logo.

Attenti al capo “iper scontato” perché potrebbe essere anche “vecchio”: la svendita, infatti, non deve necessariamente riguardare solo gli indumenti che appartengono alla stagione in corso.

Possono essere messi in vendita solo i prodotti a carattere stagionale o di moda. I commercianti, durante i saldi, possono comunque anche vendere merce a prezzo pieno. Questa differenziazione dev’essere indicata chiaramente e la merce dev’essere separata dagli articoli scontati.

Fonte: Magazine QBR

Annunci

Azioni

Information

3 responses

28 12 2007
diggita.it

Arrivano i saldi (senza soldi…)

Passato da poco il Natale arriva il momento dei saldi. Occasioni, occasionissime: appena il cartellino del prezzo verrà ritoccato al ribasso siamo pronti ad agguantare la “preda” già adocchiata in precedenza. Ma, effettivamente, quando hanno iniz…

29 12 2007
13Booob13

Siiii! grz per avermelo detto! Che fortunato che sono! Al mio compleanno ci sono gli scontiii! xD

30 12 2007
amosgitai

Saldi sì… ma attenzione ai cartellini.
Qualche anno fa comprai un maglione per natale a €50.
Con i saldi al 50% costava €40. Errore nel calcolo?
No! Il cartellino segnava €80->€40
VERGOGNOSO!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: