Trucchi per Ubuntu: mini guida su come sfruttare al meglio l’SO della famiglia GNU – Linux

30 12 2007

Eccoci ad un piccolo vademecum per i clienti Ubuntu:

Come rendere italiano Ubuntu:

Con questo comando rendiamo Ubuntu interamente in italiano:
sudo apt-get install language-support-it language-pack-it language-pack-it-base
language-pack-gnome-it language-pack-gnome-it-base

Come rendere italiano Open Office:

Anche OpenOffice può essere italianizzato, è sufficiente installare il pacchetto
openoffice.org-l10n-it
sudo apt-get install openoffice.org-l10n-it

Ora, per rendere operative le modifiche, avviare OpenOffice e nel menù scegliere: Tools ->Options -> Language Settings -> Languages
Modificare le voci «User Interface» e «Locale Settings» scegliendo l’italiano. Riavviare il programma. Al successivo avvio OpenOffice sarà in italiano.

Come rendere italiano Firefox per Ubuntu:

Per italianizzare firefox e thunderbird lanciare il comando.
sudo apt-get install mozilla-firefox-locale-it mozilla-thunderbird-locale-it mozilla-locale-it

Come decomprimere file .rar su Ubuntu:

Non esiste niente di più semplice!!! Tramite una piccolissima applicazione (che si “fonde” col gestore di pacchetti già preinstallato nel sistema) riuscirete ad avere accesso e a decomprimere tutti i file .rar ma non a crearli (è una grande perdita?). Aprite il terminale e digitate questi due comandi in sequenza:
sudo apt-get update
sudo apt-get install unrar

Il vostro “decompressore” verrà installato nel vostro sistema in pochi istanti.

Come decomprimere file .zip su Ubuntu:

Quando abbiamo bisogno di scompattare un archivio .zip ci viene in aiuto il nostro File-roller però nel caso di scompattamento di un archivio multi parte bisogna cercare una soluzione altrove; ecco che quindi ci viene in aiuto il nostro caro e vecchio WinZip anche su Ubuntu. Prima di tutto avremo bisogno di Wine, se non c’è possiamo installarlo velocemente da Synaptic, poi abbiamo bisogno dell’ installer di Winzip reperibile da www.winzip.com.
Una volta scaricato l’eseguibile controlliamo sulla configurazione di wine che versione di windows è settata , quindi apriamo la console e digitiamo :

winecfg

Quindi controlliamo in basso a destra che sia settato windows 2000 e diamo Ok. Poi avviamo l’eseguibile del Winzip sempre tramite console:

wine winzip111.exe

Eseguiamo la procedura di installazione fino a quando è completata; Ora che il programma è installato possiamo scompattare velocemente qualsiasi archivio zip multi parte.

Per i codec audio e video su Ubuntu:

Per prima cosa, aggiungiamo alla nostra sources.list, le seguenti repo-extra: Repository poi facciamo un bel: sudo apt-get update e copiamo ed incolliamo nel terminale (come root), le seguenti righe per installare i codec:
sudo apt-get install gstreamer0.10-ffmpeg gstreamer0.10-gl gstreamer0.10-plugins-base \
gstreamer0.10-plugins-good gstreamer0.10-plugins-bad gstreamer0.10-plugins-bad-multiverse \
gstreamer0.10-plugins-ugly gstreamer0.10-plugins-ugly-multiverse libxine-extracodecs w32codecs

Ed il gioco è fatto, ora potrete ascoltare musica e vedere i vostri divx senza nessun problema 😉

Installare/Abilitare Repositories aggiuntive:
Molte applicazioni necessitano di repositories addizionali per essere installate o alcune devono essere abilitate in Synaptic package manager, quindi prima di affrontare i passi sotto riportati, assicuratevi che le repositories siano in regola.
Lanciate Synaptic Package Manager (Sistema -> Amministrazione -> Synaptic Package Manager ) ,
quindi in Synaptic andate a “Configurazione -> Repositories”. Assicuratevi che tutti i check boxes siano marcati. Ora dovrete aggiungere delle repositories addizionali, chiudete Synaptic e digitate il seguente comando nella finestra del terminale
wget -q http://packages.medibuntu.org/medibuntu-key.gpg -O- | sudo apt-key add – e
sudo wget http://medibuntu.sos-sts.com/sources.list.d/feisty.list -O /etc/apt/sources.list.d/medibuntu.list
dopo aver completato i passaggi suddetti digitate
sudo apt-get update
Ora il vostro sistema è pronto per installare codecs extra.

IMPORTANTE : in generale non è raccomandabile aggiungere repositories sconosciute: è rischioso e potrebbe determinare problemi di sicurezza al vostro computer, comunque la repository che ho aggiunto sopra è una repository ufficiale (Medibuntu) le cui referenze sono state ottenute dal sito ufficiale di Ubuntu quindi non abbiate paura di aggiungere la repository indicata sopra.

Come tenere pulito Ubuntu:

Svuotare la cache di apt:

$ sudo apt-get clean

tutto quello che c’è in /var/cache/apt/archives verrà cancellato (tutti i .deb di installazioni varie e aggiornamenti)

Le librerie “orfane”:
Ogni pacchetto che viene installato porta con se alcune librerie di cui ha bisogno per funzionare. Se un programma viene disinstallato, le librerie rimangono su disco inutilizzate.

Aggiornamenti vari:

$ sudo apt-get install gtkorphan

Interfaccia grafica di deborphan, aiuta ad individuare librerie e pacchetti inutilizzati dal sistema.

Altre informazioni tra cui come poter trasferire i propri file e le proprie impostazioni da Windows a Ubuntu, le trovate QUI.

Velocizzare Ubuntu ( ancora D più… XD ):

Se volete rendere Gnome leggermente più veloce, consiglio di provare questo comando che disattiva il tracciamento della scrivania gestito da Nautilus:

sudo gconf-editor/apps/nautilus/preferences

deselezionare la voce “show_desktop”.

Per altri trucchi visitate pure:
http://ubuntuguide.org/wiki/Ubuntu:Edgy_it/TipsAndTricks#

Cambiare il puntatore del mouse su Ubuntu:

Per cambiare il puntatore del mouse sulla piattaforma Gnome, prima di tutto occorre decidere con quale soggetto vogliamo sostituire il puntatore base. Per farlo basta semplicemente andare sul sito Gnome Look e scaricarci quello che più C piace.

– Per installare il tutto, basta estrarre il file scaricato, andare nella cartella Home, cliccare in alto su VISUALIZZA >> MOSTRA FILE NASCOSTI e spostare all’interno della cartella .ICONS il files precedentemente estratto.

– Per attivare il puntatore del mouse, andiamo in SISTEMA >> PREFERENZE >> MOUSE e sotto la linguetta PUNTATORI, selezioniamo quello che preferiamo.

I siti dove poter scaricare i puntatori sono:

http://www.gnome-look.org/index.php?xcontentmode=36
http://www.gnome-look.org/content/show.php/Fedora+Core+6+Cursors?content=50533

Fonte: HPC FORUM

Tenete sempre d’occhio questo mini manuale perché sarà sempre aggiornato periodicamente. Vi consiglio D abbonarvi usando i feed Rss per poter star sicuri D ricevere sempre le ultime notizie in merito. Spero Vi sia stato utile ( e nel qual caso anche un semplice grazie mi farebbe piacere 😀 ): vorrei diventasse il punto D riferimento per tutto gli Ubuntu – Linux user. Attendo anche Vostre segnalazioni: ho dimenticato qualcosa D importante?
Sapete altri trucchi? Lasciate un messaggio!!!
Ciaoo Steven.

La.St.

Annunci

Azioni

Information

17 responses

30 12 2007
diggita.it

Trucchi per Ubuntu: mini guida su come sfruttare al meglio l’SO della famiglia GNU – Linux

Eccoci ad un piccolo vademecum per i clienti Ubuntu: Come rendere italiano Ubuntu? Come rendere italiano Open Office? Come rendere italiano Firefox per Ubuntu? Questo e moooolto altro per il Sistema Operativo Open Source che ha messo paura a Windows.

28 01 2008
giacomok

sudo gconf-editor/apps/nautilus/preferences
deselezionare la voce “show_desktop”

E’ vero, la navigazione tra le cartelle è più veloce però vorrei sapere cosa comporta deselezionare “show_desktop”… Grazie, ciao.

29 01 2008
stevenworldnow

Con l’opzione “show_desktop” selezionata, Nautilus disegna le icone sulla scrivania. Non chiedermi chi lo fa al suo posto se viene disattivata… XD Cmq forse è meglio salvare il contenuto del desktop prima di provare… io per sicurezza ho fatto così! Ciaoo

1 02 2008
alexio

Grazie per le info rese disponibili.
Ho una domanda ( da totale inesperto… ). Quando si lancia il comando “apt-get install… ” è necessario essere collegati alla rete? Vorrei proprio rendere open office 2.3 in lingua italiana ma se i pacchetti non sono già caricati devo preoccuparmi di accedere alla rete ( alice ADSL ) con modem USB ( siemens gigaset adsl ).

Grazie

Saluti

1 02 2008
stevenworldnow

Si dovresti essere connesso, soprattutto quando fai l’ update ( o aggiornamento che dir si voglia 😛 )… Per settare la connessione internet su Ubuntu basta cliccare in alto sulla trackbar a destra. Basta mettere il numero D Ip e poche altre specifiche… Fammi sapere Ciaoo.

31 03 2008
alexio

Ciao, tutto risolto.. comprando anche una scheda di rete! 😉

Saluti
alexio

26 04 2008
matteo

ciao ho provato a rendere ubuntu 8.04 tutto in italiano ma niente… cosa devo fare lo devo riavviare???? aiutoooooo
saluti matteo

26 04 2008
stevenworldnow

@Matteo: Prova a riavviare e fai un update per sicurezza. Fammi sapere. Ciaoo

11 05 2008
imchele

ma non te lo rende tutto in italiano, poche parole.
l’ho rifatto e c’era scritto ultima versione
come faccio ad impostare la connessione al avvio? devo ogni vlta da digitale scivere pppd.uso un trust 3100
come man in questo sito spesso si blocca il pc

12 05 2008
stevenworldnow

@ Michele: Che nn si renda tutto tutto in italiano è comprensibile: pazienta e vedrai che prima o poi i traduttori che C lavorano ne verranno a capo. La connessione automatica ad internet con Ubuntu all’avvio dici? Guarda qua: http://forum.ubuntu-it.org/index.php?topic=164383.msg1091650
Per quanto riguarda invece il nostro blog forse dipende dalla velocità tua D linea internet o dal fatto che C sono molte immagini da caricare. Ciaoo.

9 06 2008
attivista

grande johnny, super johnny!!!!!

30 11 2008
roberto

Salve,scusate la mia ignoranza,ma i comandi da inserire poi,dove si dovrebbero inserire per cambiare il linguaggio?Bisognerebbe trovare qualche vademecum dove ci sia ogni passaggio..

6 12 2008
stevenworldnow

@ Roberto: I comandi sono da inserire nel terminale. 😉

6 01 2009
Stibuz

in muose non ho la linguetta puntatore…cosa fare??

2 06 2009
Fiogil

Anche io in muose non ho la linguetta puntatore!!

7 07 2009
massimo Santospirito

Perchè non create file deb con relativi aggiornamenti di tutto per persone che non possegono adsl?

Garzie, e forza linx

13 07 2009
stevenworldnow

@ massimo: Capisco che la cosa può essere scomoda ma noi reperiamo, come te, presso altri siti: non creiamo nulla… Mi dispiace per chi ancora non ha una linea veloce ma temo non ci sia null’altro che possiamo fare. Stay tuned!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: