Gli irrinunciabili per Ubuntu – Linux: 13 programmi freeware per ogni evenienza.

31 12 2007

Stavolta è il “turno” della distribuzione open-source più famosa del momento: stiamo parlando D Ubuntu ( famiglia Gnome -Linux ) e dei suoi programmi indispensabili con cui poter fare davvero tutto. So ever se ho avuto delle “dimenticanze” e non trovate un software nella lista che per voi è fondamentale segnalatelo!!!

1. Opera Web Browser:
Opera è un eccellente browser web disponibile per differenti piattaforme incluse Windows, Linux e Mac OS X . Opera ha un numero di ottimi strumenti possedendo un download manager, un client bit torrent, ha un eccellente motore di rendering ed un elevato numero di ottime caratteristiche.
Per installare Opera scrivete il seguente comando nel Terminale :
wget http://opera.eurenet.net/linux/920/final/en/i386/shared/opera_9.20-20070409.6-shared-qt_en_i386.deb
e
sudo aptitude install libqt3-mt
e
sudo dpkg -i opera_9.20-20070409.6-shared-qt_en_i386.deb
Dopo aver completato i passaggi descritti, lanciate Opera da Applicazioni -> Internet -> Opera
2. Downloader For X:
Downloader for X è un download manager carino che permette il downloading di files da Internet, mettere in pausa e proseguire il download successivamente. Supporta la scomposizione dei files in numerosi segmenti in modo che possano essere scaricati rapidamente.
Per installare Downloader for X digitate il seguente comando nel Terminale
sudo aptitude install d4x
Dopo la conclusione della installazione lanciate Downloader for X digitando “d4x” nel Terminale o andando su Applicazioni -> Internet -> Downloader for X
3. AmaroK:
Amarok è uno dei player musicali più conosciuti su piattaforma Linux, è basato su librerie di KDE ma può essere usato indipendentemente su Ubuntu con poco impegno.
E’ caratterizzato da una interfaccia veramente amichevole ed è molto ricco di accorgimenti.
Per installare AmaroK digitate il seguente comando nel Terminale
sudo aptitude install amarok
e dopo avere completato questo passaggio andate su
Applicazioni -> Audio & Video -> AmaroK) per lanciare l’applicazione.
4. Leafpad:
Leafpad è un text editor estremamente leggero e semplice scritto usando GTK 2. In base agli obiettivi di sviluppo che devono ridurre il peso al minimo, solo le più essenziali caratteristiche sono state
incluse. Leafpad è semplice da usare, è ben compilato, richiede pochissime librerie e si avvia rapidamente.
Per installare Leafpad digitate il seguente comando nel Terminale :
sudo apt-get install leafpad
quindi lanciate Leafpad da Applicazioni -> Accessori -> Leafpad
5. Nvu/Kompozer:
Nvu è uno dei conosciuti editor HTML WYSIWYG disponibile per Windows e Linux è open source e libero. Nvu è basato su Composer componente della Mozilla Application Suite. Nvu consente ai principianti che hanno scarse conoscenze di CSS/HTML, di creare pagine web attraenti.
Nvu è stato avviato da Linspire.
Lo sviluppo di Nvu è stato sospeso ed è ora un progetto chiamato Kompozer.
Per installare Kompozer digitate il seguente comando nel Terminale:
wget -c http://internap.dl.sourceforge.net/sourceforge/kompozer/kompozer-077-i686.tgz
e
tar -xvzf kompozer-077-i686.tgz
e
sudo mv kompozer /opt/
e
sudo ln -s /opt/kompozer/kompozer /usr/bin/kompozer
Dopo avere completato quanto sopra digitate :
kompozer nel Terminale per avviare Kompozer.
6. Abiword:
Abiword è un Word processor creato usando le librerie GTK, è parte di Gnome Office ed è disponibile per la piattaforma Linux. E’ disponibile per Windows, MacOS X, BeOS ed altri sistemi operativi. La sua interfaccia è simile a Microsoft Word e i nuovi utenti di Abiword non avranno particolari difficoltà a trasferirsi da Microsoft Word ad AbiWord. AbiWord è pacchettizzato con molti filtri di importazione/esportazione, inclusi Rich Text Format, HTML, OpenDocument e LaTeX (solamente in esportazione). I filtri Plug-in sono disponibili per la collaborazione con molti altri formati, specialmente per documenti WordPerfect (wpd). Il formato file nativo è XML .
Per installare AbiWord digitate il seguente comando nel Terminale:
sudo apt-get install abiword
In seguito lanciate Abiword da Applicazioni -> Ufficio -> Abiword Word processor.
7. PCMan File Manager:
PCMan File Managerè un file manager estremamente piccolo e rapido che supporta il Tabbed Browsing, non è caratterizzato dalla ricchezza di Nautilus ma funziona molto bene. E’ stato creato usando le librerie GTK2 e si dice che si avvii in un secondo.
Per Installare PCMan File Manager scaricate il pacchetto Debian da qui : http://pcmanfm.sourceforge.net/download.html
Ora potrete installarlo graficamente con un doppio click e lanciando l’installazione grafica oppure potete digitare il seguente comando dopo essere acceduti alla directory nella quale avete scaricato il file:
dpkg -i pcman*
8. Sylpheed:
Sylpheed è un client Email e News creato usando le librerie GTK, Sylpheed è un client e-mail leggero ma pienamente dotato e facile da usare.
Per installarlo digitate il seguente comando nel Terminale:
sudo apt-get install sylpheed
lanciate quindi Sylpheed digitando il comando “sylpheed ” nel Terminale.
9. Gnumeric:
Gnumeric è parte di Gnome Office e fornisce capacità di Foglio elettronico, Gnumeric è una alternativa più leggera di OpenOffice Spreadsheet, accanto ad una occupazione veramente limitata di memoria, la sua installazione è di soli 2-3 Megabytes nelle dimensioni. Basato sulle librerie GTK, si integra bene con Gnome Desktop.
Gnumeric ha la capacità di importare ed esportare dati in molti formati inclusi Applix, CSV, Data Interchange Format, Microsoft Excel, HTML, LaTeX, Lotus 1-2-3, MultiPlan, GNU Oleo, OpenDocument, OpenOffice.org 1.x, Plan perfect, Quattro Pro, SpreadsheetML, Xspread e Xbase.
Per installare Gnumeric digitate il seguente comando nel
Terminale :
sudo apt-get install gnumeric
Lanciate l’applicazione da Applicazioni -> Ufficio -> Gnumeric Spreadsheet
Ora lanciate PCMan File Manager Applicazioni -> Strumenti di sistema -> PCMan File Manager )
10. aMSN:
aMSN è un clone di MSN Messenger per Linux, prova a riprodurre l’aspetto di MSN messenger il più possibile permettendo ai novizi di usare facilmente aMSN.
aMSN ha caratteristiche non presenti in MSN Messenger. Gli utenti possono configurare gli allarmi, essere in grado di vedere se altri lo hanno rimosso dalle loro liste di contatti e di aprire diversi profili all’istante. E’ adattabile con estensioni e temi disponibili sul sito relativo.
Per installare aMSN digitate il seguente comando nel Terminale :
sudo apt-get install amsn
e successivamente lanciate aMSN da Applicazioni -> Internet -> aMSN
11. Audacity:
Audacity è un software open source disponibile per diversi sistemi operativi dedicato alla registrazione ed alla manipolazione audio.
L’interfaccia grafica di Audacity è stata creata usando le librerie wxWidgets.
Alcune delle caratteristiche di Audacity includono:
Importazione ed esportazione WAV, AIFF, MP3 (attraverso il codificatore LAME MP3scaricabile separatamente), Ogg Vorbis, ed altri formati di files;
Registrazione e riproduzione di suoni;
Modifica attraverso taglio, copia, incolla con ripristini illimitati;
Multi-track mixing;
Effetti digitali ed effetti da plug-in;
Rimozione dei rumori;
Supporto alla modalità multicanale;
Possibilità di aggiustamento fine della velocità audio, mantenendo il pitch, in funzione di sincronizzazione con video, etc.;
Per installare Audacity digitate il seguente comando nel Terminale:
sudo apt-get install audacity
quindi lanciate Audacity da Applicazioni -> Audio & Video -> Audacity
12. Adobe Reader:
Per Ubuntu/Linux c’è un numeroso parco di buoni lettori PDF che sono funzionali e poco affamati di risorse se comparati ad Adobe Reader, Tuttavia se volete proprio installare Adobe Reader 8.1
dovrete scaricare il pacchetto dal sito di Adobe o digitare il seguente comando nel Terminale.
Da notare che il seguente comando funziona solo se le repositories di Medibuntu sono abilitate, quindi accertatevi che lo siano prima di affrontare l’installazione.
sudo aptitude install acroread
P.S.: Gli utenti Linux che usano Gnome come interfaccia grafica non hanno nessun bisogno di Adobe Reader…
13. Serpentine
Serpentine è un freeware leggero e compatto, semplice da usare grazie all’interfaccia compatibile HIG.
Il suo scopo è fare una cosa e farla bene: la scrittura D CD audio. Accetta una grande gamma di audio (e video) grazie agli eccellenti formati GStreamer Framework.

Naturalmente non ho messo il collegamento a Vlc Media Player, Open Office e a Gimp che già ho postato tra gli indispensabili per Windows qui: https://stvenworldnow.wordpress.com/2007/12/27/gli-irrinunciabili-undici-software-freeware-per-windows/
Spero D esserVi stato utile con questa mini guida sugli indispensabili freeware per Linux Ubuntu: ribadisco: siete liberi D postare di seguito i programmi che considerate, e che non risultano nell’elenco, imprescindibili.
Ciaoo Steven.

La.St.

Annunci

Azioni

Information

27 responses

31 12 2007
diggita.it

Gli irrinunciabili per Ubuntu – Linux: 13 programmi freeware per ogni evenienza.

Stavolta è il “turno” della distribuzione open-source più famosa del momento: stiamo parlando D Ubuntu ( famiglia Gnome -Linux ) e dei suoi programmi indispensabili con cui poter fare davvero tutto. So ever se ho avuto delle “dimenticanze” e …

31 12 2007
13Booob13

Utilissimo grz 😉
E cmq… W l’opensource!

19 01 2008
emi

A me nn me li installa ‘sto terminale… Dice ke nn riesce a legge le liste O_O
Risp. è urgenteeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!

19 01 2008
stevenworldnow

Che cosa non T installa? Il terminale già c’è… Se nn T installa un programma D questi dimmi quale e vedrò D aiutarti… Ciaoo

30 01 2008
Peppe

Ciao, io non riesco ad installare opera. Va tutto bene ma quando inserisco nel terminale l’ultima stringa (sudo dpkg -i opera_9.20-20070409.6-shared-qt_en_i386.deb) mi da il seguente errore:
impossibile accedere all’archivio: No such file or directory
Sono occorsi degli errori processando:
opera_9.20-20070409.6-shared-qt_en_i386.deb

Grazie mille per l’aiuto.

30 01 2008
stevenworldnow

Per installare Opera sulla vostra Debian, è preferibile utilizzare la repository ufficiale così da poter installare sempre la versione più aggiornata e ovviamente più stabile. Il primo passo per l’installazione di Opera browser, consiste quindi nel modificare il file /etc/apt/sources.list con il vostro editor di testo preferito, e aggiungere la repository adatta alla vostra distribuzione Debian.

– se utilizzate Debian Etch (stable) inserite la seguente repository:

deb http://deb.opera.com/opera/ etch non-free

– se utilizzate Debian Lenny (testing) inserite la seguente repository:

deb http://deb.opera.com/opera/ lenny non-free

– se utilizzate Debian Sid (unstable) inserite la seguente repository:

deb http://deb.opera.com/opera/ sid non-free

Chiudete e salvate il file /etc/apt/sources.list.

Ora, se utilizzate una versione di apt uguale o superiore alla 0.6, importate la chiave gpg digitando i seguenti comandi:

gpg –keyserver subkeys.pgp.net –recv-key 6A423791

gpg –fingerprint 6A423791

A questo punto:

– se utilizzate sudo digitate:

gpg –armor –export 6A423791| sudo apt-key add –

– se invece utilizzate root digitate:

gpg –armor –export 6A423791| apt-key add –

Aggiornate i pacchetti del vostro sistema:

apt-get update

e installate Opera da apt, digitando molto semplicemente come root:

apt-get install opera

Completata l’installazione, potrete trovare Opera Web Browser in Applications –>> Internet –>> Opera
Installazione Opera su Ubuntu

Per installare Opera sulla vostra Ubuntu Gutsy / Feisty / Edgy / Dapper, utilizzeremo la repository Canonical così da poter installare sempre la versione più aggiornata e ovviamente più stabile. Il primo passo per l’installazione di Opera, consiste quindi nel modificare il file /etc/apt/sources.list con il vostro editor di testo preferito, e aggiungere una delle seguenti repository canonical:

– se utilizzate Ubuntu Gutsy, inserite la seguente repository:

deb http://archive.canonical.com/ubuntu gutsy partner

Chiudete e salvate il file /etc/apt/sources.list, e aggiornate i pacchetti del vostro sistema:

sudo apt-get update

A questo punto, è possibile installare Opera da apt, digitando molto semplicemente:

sudo apt-get install opera

Completata l’installazione, potrete trovare Opera Web Browser in Applications –>> Internet –>> Opera

Ciaoo

10 02 2008
Peppe

Ciao, grazie mille per l’aiuto sono riuscito ad installare opera. Non sono però riuscito ad installare flash. Potresti nuovamente aiutarmi? Grazie ancora.

11 02 2008
Peppe

Ho risolto installando la versione 9.50. Adesso funziona anche flash.

11 02 2008
stevenworldnow

Prego! Sempre felice D essere d’aiuto! 😉 Ciaoo

21 05 2008
nausicaa

Ti tingrazio ”le dritte”, utilissime e di facile applicazione!!W il software libero.

17 09 2008
Alessandrobl

Ma quale fonte???

17 09 2008
stevenworldnow

@ Alessandrobl: Questo articolo forse? -_-

26 10 2008
Giampiero

Salve, vorrei scaricare software per ubuntu. Sono alle prime armi per Linux, aiutatemi, vorrei provarlo.

27 10 2008
stevenworldnow

@ Giampiero: Per “tuffarsi” nel mondo dell’Open Source, ossia in Ubuntu, basta collegarsi qui: https://stvenworldnow.wordpress.com/2007/12/28/guida-allinstallazione-d-ubuntu-710/
Troverai a fine pagina il link al download del Sistema Operativo da installare sul tuo hard disk. Per sapere come fare T rimando all’articolo da me segnalato prima. Ciaoo

3 11 2008
moscatin

A che serve l’ingranaggio dentato il alto a destra?
Cliccandoci, dice che si sono cirva 300 aggiornamenti !!!
Ma conviene farglieli fare ?

3 11 2008
stevenworldnow

@ Moscatin: Gli update ossia gli aggiornamenti sono consigliabili per tutti i sistemi operativi ed è importante farli. Magari comportano “solo” cambiamenti nella grafica dell’ SO, chissà… O magari sono importanti migliorie nella velocità o nella sicurezza del sistema! Comunque sia se non fossero basilari nella maggior parte delle volte non sarebbero messi in download poco ma sicuro! 😉

4 11 2008
moscatin

Grazie, … quindi devo attendere necessariamente quei 90 minuti c.a.stimati, intanto che faccio altre cose…
Ho la ver. 8.04, forse facendo l’update me la porterà alla 8.10 ?
Scusa se ti faccio queste domande, forse per te ovvie, ma sono appena uscito dal linuxday 2008 e questo S.O. mi affascina davvero. L’ho installato in dualboot. Per il momento ho imparato solo pochi comandi (sudo; apt-get install wine; ). Avevo interrotto l’update… poi ho installato (non essendo possibile ascoltare gli mp3)
apt-get install totem-xine
apt-get install xmms
apt-get install xmms-mp3
apt-get install xmms-mad
Qualcosa non è andato a buon fine, allora ho installato sia Amarok che Songbird per provarli. Ora gli mp3 funzionano per defaut con Totem.
Però ahimè, quando ho ricliccato la rotella per l’update:

Unable to get exclusive lock
This usually means that another package management application (like apt-get or aptitude) isalready running. Please close that application first.
Avrò fatto qualche errore. Help !!!
Grazie ancora per la risposta alquanto tempestiva. 🙂

4 11 2008
Steven World Now

Si l’aggiornamento dalla 8.04 alla 8.10 è consigliabile. L’errore a cui alludi è facilmente risolvibile con i seguenti comandi dati da terminale:

$apt-get clean

$apt-get -f update

Se continui a ricevere lo stesso errore nonostantte tutto, utilizza il comando:

$ps -ax

In modo da aprire la lista degli aggiornamenti attivi. Se ne vedi uno o più metti sul terminale questo comando e lancialo:

$sudo kill

Fammi sapere ok? Ah poi naturalmente riavvia Synaptic oppure prova il comando che hai lanciato all’inizio per riniziare l’aggiornamento nuovamente. Ciaoo.

P.S.: T consiglio vivamente D tenere solamente un player audio e video: magari quelllo che usi D più o il più comodo per te. E’ inutile installarne più D uno.

4 11 2008
moscatin

admin0000@admin0000-desktop:~$ $apt-get clean
bash: -get: command not found
admin0000@admin0000-desktop:~$ apt-get clean
E: Impossibile aprire il file di lock /var/cache/apt/archives/lock – open (13 Permission denied)
E: Impossibile creare un lock sulla directory di download
admin0000@admin0000-desktop:~$

4 11 2008
moscatin

xxx-desktop:~$ $apt-get -f update
bash: -get: command not found
xxx-desktop:~$ $ps -ax
bash: -ax: command not found
xxx-desktop:~$ $sudo kill
kill: usage: kill [-s sigspec | -n signum | -sigspec] pid | jobspec … or kill -l [sigspec]
xxx-desktop:~$ xxxxxxxxx
bash: xxxi: command not found
xxx-desktop:~$

4 11 2008
stevenworldnow

@ Moscatin: Urgh! Hai provato a riavviare il pc e a dare semplicemente il comando da terminale per l’update? Fammi sapere.

5 11 2008
moscatin

Dott. Steven
Scusa il ritardo, ma Ubuntu non mi parte più dal dualboot.
Come posso ripristinare da win?
Mi era già capitato una volta e ho rimesso la distro da win in dual, ma questo mi ha comportato riconfigurare la rete perchè non accedeva in internet.
Al momento accedo solo da winxp e non voglio perdere i contatti stabiliti con Linux.
La cosa potrebbe essere un pò più lunga . E possibile un contatto a voce? (in email) skype, msn….?

5 11 2008
stevenworldnow

@ Moscatin: Temo che a questo punto l’unica via da intraprendere sia quella da te esposta all’inizio del tuo ultimo commento: perderai un pò D tempo ma almeno salverai il salvabile, diciamo… Prova e fammi aspere ok? 😉 Ciaoo

5 11 2008
moscatin

Miracolo !!! … dopo un altro tentativo è ripartito Ubuntu…
Provo a rifare l’update… ma mi consiglia di digitare : “dpgk –configure -a” per risolvere il problema. Lo faccio e dopo la password…qualche secondo …ed è andata via la corrente per il cattivo tempo…ODISSEA !!!!
Riavvio…quindi ed ora la situazione è questa:
A unresolvable problem occurred while initializing the package information.
Please report this bug against the ‘update-manager’ package and include the following error message:
‘E:Impossibile aprire il file /var/lib/dpkg/status – open (2 No such file or directory), E:La lista dei pacchetti o il file di status non possono essere letti o aperti.’

5 11 2008
stevenworldnow

@ Moscatin: Geeeeeeeesù una odissea vera e propria la tua eh… Beh l’errore che T viene segnalato è chiaro ( più o meno xD ): il passaggio che hai eseguito durante la tua vicissitudine col dualboot ha rovinato qualche file presente in Ubuntu… Prova a dare uno sguardo qua e poi fammi sapere: http://forum.ubuntu-it.org/index.php?topic=24213.0;imode e dai uno sguardo anche qua: http://3v1n0.tuxfamily.org/blog/lista-repository-sourceslist-ottimizzata-per-ubuntu-kubuntu-linux/ Ciao e in bocca al lupo! 😛

6 11 2008
moscatin

Non demordo… !(
Qualche altra domanda: :-p~
Ho bisogno di conoscere la filosofia (tree) di linux, organizzata per es: /*/*/var/etc/lib/cat/*/dpkg/*/*/* segni di cui non conosco ancora nulla. A quale linguaggio di programmazione appartengono ?
Potrebbe essermi utile anche una comparazione con i comandi win C:\*\dos\*\*\*\
Dopo di che prendo una pausa e riformatto tutto.
Ciao e crepi… 😉

6 11 2008
stevenworldnow

@ Moscatin: Hmmm dunque: i “codici” a cui T riferisci usati sul sistema Ubuntu / Linux sono propri dei sistemi aperti cioè modificabili a volontà. Penso troverai “istruttivi” gli articoli che seguono:

http://punto-informatico.it/2290272/PI/News/windows-xp-dentro-xo-olpc.aspx

http://taninorulez.wordpress.com/comandi-linux/

Ciaoo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: