Emergenza baby-soldati: alle armi in 13 paesi

4 03 2008

Bambini in guerra. I conflitti del mondo continuano a vedere giovanissimi in armi: 58 gruppi armati in 13 Paesi del mondo arruolano adolescenti e le loro condizioni sono, per il Sottosegretario generale dell’ Onu Radhika Coomaraswamy, “gravi e totalmente inaccettabili”. Le Nazioni Unite tengono sotto controllo i Paesi che arruolano baby-soldati e questo ha portato ad azioni legali in Congo e a condanne in Sierra Leone ma la situazione resta drammatica. I 13 Paesi dove i bambini continuano ad essere reclutati sono: Afghanistan, Burundi, Repubblica centrafricana, Congo, Birmania, Nepal, Somalia, Sudan, Ciad, Colombia, Sri Lanka, Filippine e Uganda.
In molte D queste Nazioni si registrano anche attacchi a scuole e ospedali, stupri e sequestri D minori. Buone notizie invece giungono dalla Costa d’ Avorio, cancellata dalla lista dei Paesi da controllare dopo le iniziative avviate a favore dei bambini, tra cui la consegna all’ Unicef D 3000 minori: “I progressi – ha precisato il Sottosegretario – non devono comunque farci abbassare la guardia su una situazione che resta gravissima”.

Articolo apparso sulla testata giornalistica “City” del 14 Febbraio 2008.

Annunci

Azioni

Information

3 responses

4 03 2008
tuttoblog.com

Emergenza baby-soldati: alle armi in 13 paesi

Bambini in guerra. I conflitti del mondo continuano a vedere giovanissimi in armi: 58 gruppi armati in 13 Paesi del mondo arruolano adolescenti e le loro condizioni sono, per il Sottosegretario generale dell’ Onu Radhika Coomaraswamy, “gravi e tota…

4 03 2008
diggita.it

Emergenza baby-soldati: alle armi in 13 paesi

Bambini in guerra. I conflitti del mondo continuano a vedere giovanissimi in armi: 58 gruppi armati in 13 Paesi del mondo arruolano adolescenti e le loro condizioni sono, per il Sottosegretario generale dell’ Onu Radhika Coomaraswamy, “gravi e tota…

7 03 2008
apolide

Al trauma del conflitto, si aggiunge il peggior trauma di parteciparvi. Una mostruosità della quale non siamo incolpevoli, visto che le armi -molto spesso- gliele vendiamo proprio noi…

ciao

Apo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: