Rumore, a rischio i bambini

28 07 2008

Donne e bambini ma anche anziani e lavoratori soggetti a turni, sono queste le categorie più vulnerabili, quelle per le quali gli effetti del rumore notturno sulla salute potrebbero essere più pesanti. E si tratta D effetti, in alcuni casi, anche gravi come malattie cardiovascolari.
Tale scenario emerge dalle linee guida del rumore notturno pubblicate dall’Organizzazione mondiale della sanità, in uno studio finanziato dall’Unione Europea che ha indagato il fenomeno dal 2003.
Principali indagati sono il traffico urbano e, ancora D più, quello ferroviario e aereo, che possono causare anche un aumento del battito cardiaco, stato D eccitazione, cambiamenti D fase del sonno, alterazioni ormonali e risvegli improvvisi.

Articolo apparso sul quotidiano free “City” del 14 Luglio 2008.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: