Fumo: due geni aumentano i tumori

30 04 2009

Si aprono nuove prospettive per l’individuazione dei fumatori più a rischio di tumore ai polmoni. Una ricerca, pubblicata su Plos Gemetics, ha individuato due nuove varianti genetiche che aumentano la possibilità di ammalarsi nei fumatori. La scoperta offre l’opportunità di riconoscere precocemente i soggetti a maggior rischio grazie a test genetici.

Fonte: quotidiano gratuito “City” del 16 Marzo 2009.

Annunci




Nel Lazio dal 2001 al 2007 352 tumori per l’amianto

13 04 2009

La Regione rende noto che al Giugno 208 sono stati segnalati all’archivio del Registro Mesoteliomi del Lazio 701 possibili casi. Alla fine della valutazione della documentazione sono risultati 352 casi D mesotelioma – tumore raro, ad elevata letalità e prevalente origine professionale; in molti casi è un indcatore D pregressa esposizione ad amianto – clinicamente confermati per il periodo 2001-2007. L’analisi è stata dunque condotta su 352 casi residenti nel Lazio al momento della diagnosi, separatamente per il periodo 2001-2006 e 2007. Intanto, la Pisana ha avviato il Progetto per la mappatura D materiali conteneti amianto ( Mca ) in tutto il territorio regionale con l’invio D 30000 lettere ad altrettanti soggetti pubblici o privati potenzialmente interessati.

Fonte: “E Polis” del 13 Ottobre 2008.

Articoli correlati:

https://stvenworldnow.wordpress.com/2008/05/12/come-si-smantella-leternit/

https://stvenworldnow.wordpress.com/2008/12/21/ventimila-tumori-dovuti-al-lavoro/





Ventimila tumori dovuti al lavoro

21 12 2008

L’Inail ne riconosce mille l’anno in tutta Italia ma per le stime epidemiologiche sono almeno 10 volte tanto: i tumori causati dal lavoro con sostanze cancerogene o mutagene sarebbero il 2 – 4 % del totale dei tumori: fra 10mila e 20mila l’anno solo nel nostro Paese. Il dato è emerso a Torino nel convegno “Cancerogenesi professionale”.

Fonte: “City” del 17 Dicembre 2008.





Solo 10 minuti per test anti-cancro

22 10 2008

Attivo in Gran Bretagna un test in grado D predire il rischio D cancro alla prostata in soli 10 minuti.
Il test individua nel sangue il livello D un marcatore del cancro, l’Antigene prostatico o PSA ma tale esame prima richiedeva alcuni giorni.

Articolo pubblicato sul giornale gratis “City” del 7 Ottobre 2008.





Tumore al seno: ecco il vaccino

12 10 2008

Le donne che allattano hanno minori probabilità D sviluppare un tumore al seno.
Da questa constatazione è partita una studiosa D Oxford, Valerie Beral, che sta lavorando al progetto D un vaccino che potrebbe essere pronto a breve, sul modello D quello contro il virus papilloma umano.

Articolo tratto dal giornale gratuito “Metro” dell’7 Ottobre 2008.

Per altre news sul tumore al seno vi rimando qui:

https://stvenworldnow.wordpress.com/2008/09/23/donne-e-salute-cancro-al-seno-nuove-scoperte/

https://stvenworldnow.wordpress.com/2008/01/30/cancro-al-seno-un-anticorpo-protegge-il-cuore/

La.St.





Congelamento e aghi contro forme tumorali

10 10 2008

Cagliari – Per la prima volta in Italia sono stati impiegati degli aghi nel congelamento D tessuti tumorali ai polmoni ( crioblazione ). L’intervento, realizzato dal Radiologo Claudio Pusceddu, sarà illustrato a giorni a Strasburgo. Gli aghi, una volta inseriti nel torace, grazie al gas Argon portano i tessuti a temperature fino a 41 gradi sottozero.

Articolo tratto dal quotidiano gratuito “E Polis Roma” del 9 Ottobre 2008.

Altre news scientifiche per il tumore al polmone le trovate qui:
https://stvenworldnow.wordpress.com/2008/06/14/cancro-al-polmone-rivelato-dal-sangue/





Donne e salute: Cancro al seno nuove scoperte

23 09 2008

Dormire tiene lontano il tumore al seno

La melatonina endogena, ovvero quella prodotta dal nostro organismo, durante la notte protegge dal cancro al seno anche le donne in postmenopausa.
Lo dice uno studio italo-americano coordinato dall’Istituto Regina Elena D Roma: la ricerca, cominciata 17 anni fa, ha coinvolto circa mille donne italiane sane in età postmenopausale.

Articolo pubblicato sul mensile gratuito “Daybreak” del Settembre 2008.

Tumori al seno: meno ricadute

Un farmaco aggiunto al cocktail usato nella chemioterapia del tumore al seno post intervento ha abbassato del 25 % il rischio D ricaduta.
E’ il maggior dato ottenuto da uno studio condotto in cinquanta centri oncologici italiani su quasi mille donne presentato al Congresso D Stoccolma.

Articolo tratto dal giornale free “Metro” del 15 Settembre 2008.

Per altre news Vi rimando al seguente articolo https://stvenworldnow.wordpress.com/2008/01/30/cancro-al-seno-un-anticorpo-protegge-il-cuore/