I plug in più utili per Gimp

20 08 2008

GIMP è il programma per editing che domina nel mondo linux e che si sta ritagliando uno spazio sempre più importante anche in altri ambienti quali Windows e Mac. Anche GIMP così come Firefox ha dietro un enorme community D appassionati e programmatori che “sfornano” i più svariati tipi D plug in.

Data la mole enorme D plug-in creati ho pensato bene D selezionare i più utili…

Anti-Aliasing – Riduce lo scalettamento delle superfici;

Adaptive contrast enhancement: Regola automaticamente il contrasto;

Fourier Transformation: La versione per GIMP del plugin Fourier Transformation;

Refract/Reflect: Per simulare gli effetti delle gocce d’ acqua;

Borders: Aggiunge dei bordi all’immagine;

SoapBubble: Crea bolle D sapone;

Aqua Bou: Crea bottoni per il web in stile Aqua Bou;

Chrominium: Crea un logo cromato con altri effetti;

Cloud Generation: Per creare facilmente delle nuvole;

Gothic Glow: La versione per GIMP dell’effetto Gothic Glow;

Liquid Rescale: Ridimensionamento dei contenuti;

Particle Deposition: Simula la depositazione D particelle su una superficie;

Stampify: Modifica un immagine con effetto francobollo;

Plasma2: La nuova versione del famoso plug-in Plasma;

SaveForWeb: Trova il miglior compromesso tra dimensioni e qualità dell’immagine;

Steel Text: Far apparire il testo come fosse acciaio lucido o oro.

Fotografia:

Pandora: Inserisci insieme più immagini per creare un panorama;

Film Grain: Aggiunge la grana D un film classico alle immagini;

Black Ink: Rende l’ immagine simile ad un disegno fatto con l’ inchiostro;

Copyright Text: Aggiunge il Copyright ad un immagine;

DeNoise: Riduzione dell’effetto “noise”;

DustCleaner: Riduce e rimuove la “polvere” nelle immagini digitali;

Astro-plugins: Un set D plugin per le immagini astronomiche;

FocusBlur: Rende un immagine sfocata con scarsa luminosità e profondità;

Lomo: Per avere delle foto chiare e nitide. Indicato per le immagini all’aperto;

ISO Noise Reduction: Implementa la riduzione dei puntini con la tecnica ISO e usando differenti metodi;

Photo Effects: Un insieme D script raccolti in uno. Troviamo il fumetto, matite colorate, pastello, ritaglio, penna ad inchiostro, blocco note, timbro, vernice, messa a fuoco, effetto vetrata, mosaico e tanti altri:

RedEye: Elimina gli occhi rossi;

ShadowRecovery: Recupera l’ immagine nelle zone troppo scure;

Shadows/Highlights: Elimina le zone scure o troppo illuminate;

Refocus: Mette a fuoco le immagini automaticamente;

PhotoToolbox: Permette D eseguire più azioni in una foto come defocus, desaturazione, tonificazione o aggiungere la grana dei film;

Light Filter: Aggiusta il livello del colore D ogni pixel;

Gradient Along Path: Riduce un vettore applicando un gradiente ortogonale;

Landscape painter: Crea interessanti effetti D vernice per un paesaggio;

EZ Improviser: Migliora le immagini;

Edgy: Rende un immagine “Edgy”;

Digital IR: Simula il bianco/nero o un immagine ad infrarossi;

Colour saturation: Cambia la saturazione dell’immagine;

Blot: Avatar GIMP D BlotBrush.

Varie:

GIMP Dewierdifyer: (Per Windows) Raggruppa tutte le schede D GIMP in un’ unica finestra;

Turing Pattern: Rende una specie D modello “Turing”;

Yin-Yang+: Un plugin inutile ma divertente, aggiunge i simboli dello Yin e dello Yang.

Fonte: Geekissimo

Annunci




Mini Guida: Errori D Windows

15 07 2008

Sappiamo benissimo che windows ha moltissimi problemi… Uno dei quali è la visualizzazione, appunto, D schermate blu che riportano i vari errori ai nostri occhi. In realtà alcune schermate blu vengono nascoste, per visualizzarle e quindi cercare di visualizzare l’errore, dovete disattivare il riavvio automatico in caso di errore. Per disattivare questa opzione basta andare su :

Pannello di controllo -> Sistema -> Avanzate -> Avvio e ripristino->disattivare l’opzione Riavvio Automatico

In questo articolo diagnosticheremo gli errori più frequenti del sistema operativo e cercheremo D proporre una soluzione.

* STOP 0×0000000A – IRQL_NOT_LESS_OR_EQUAL

Il messaggio di stop in questione indica che un processo in modalità supervisore (ring 0 / kernel mode) o un driver ha tentato di accedere ad una zona di memoria non concessa o che il livello di interruzione richiesto (IRQL – Interrupt Request Level) e’ troppo elevato, in quanto un processo lato kernel può accedere solo a livelli di interrupt inferiori o uguali a quello posseduto.
Solitamente questo errore è dovuto ad hardware incompatibile, problemi al software o più frequentemente alla memoria RAM danneggiata. Questo tipo di errore è estremamente frequente purtroppo.

* STOP 0×0000001E – KMODE_EXCEPTION_NOT_HANDLED

Questo errore indica che è stata generata un eccezione in modalità supervisore (kernel mode) che non è stata gestita da nessun blocco di codice. Solitamente è dovuta ad errori di programmazione.
Altri codici di errore riconducibili a questo codice di stop sono 0×80000003, 0xBFC0304, 0×0000000 e 0×0000001.

* STOP 0×00000024 – NTFS_FILE_SYSTEM

Il codice di errore NTFS_FILE_SYSTEM indica un problema al driver per la gestione del filesystem NTFS, che si occupa della lettura e scrittura di file e cartelle nel disco. Solitamente dovuto ad un bug nel driver “ntfs.sys”.

* STOP 0×00000023 – FAT_FILE_SYSTEM

Il codice di errore FAT_FILE_SYSTEM, analogamente a quanto visto per NTFS_FILE_SYSTEM, indica un problema al driver per la gestione dei filesystem FAT16 e FAT32, che si occupa della lettura e scrittura di file e cartelle nel disco. Solitamente dovuto ad un errore di programmazione.

* STOP 0×0000002E – DATA_BUS_ERROR

Questo errore indica un errore nel controllo di parità della memoria.
Solitamente è dovuto a errori nella memoria (RAM, cache integrata, memoria video) ma anche a errori di programmazione dei driver che tentano di accedere a zone di memoria non indirizzabili.

* STOP 0×0000003F – NO_MORE_SYSTEM_PTES

Il codice di errore 0×3 indica che sono state esaurite le voci della Page Table (PTES -> Page Table EntrieS).
Questo ? solitamente dovuto ad un grande numero di operazioni di I/O (lettura/scrittura) da parte di un driver, non progettato per la corretta gestione della memoria.

* STOP 0×00000050 – PAGE_FAULT_IN_NONPAGED_AREA

Probabilmente l’errore più diffuso e contemporaneamente quello più difficile da diagnosticare.
Potrebbe essere generato da numerose cause: errori di programmazione in un qualsiasi driver, hard disk danneggiato, RAM corrotta o non funzionante. Potrebbe anche generarsi durante la connessione di una periferica esterna (USB o Firewire) ma, non necessariamente, il problema è insito nella periferica stessa.

* STOP 0×00000077 – KERNEL_STACK_INPAGE_ERROR

Indica che la pagina di memoria richiesta dal kernel per lo swapping dalla memoria virtuale non può essere individuato o trascritto in memoria. Questo errore potrebbe derivare da problemi hardware, corruzione dei dati su disco o infezioni virali.

* STOP 0×00000079 – MISMATCHED_HAL

Indica che il tipo di kernel installato e il livello di astrazione hardware utilizzato (HAL – Hardware Abstraction layer) non sono compatibili. Può succedere quando si è installato Microsoft Windows con l’ACPI abilitato e se ne è poi effettuata la disabilitazione da BIOS.

* STOP 0×0000007A – KERNEL_DATA_INPAGE_ERROR

Questo errore viene generato quando il kernel non è stato trovato nel file di memoria virtuale su disco e non può essere portato in memoria. Potrebbe essere dovuto a problemi al controller del disco o a componenti incompatibili tuttavia si può verificare in particolari condizioni hardware.
Se infatti il disco è collegato come periferica Slave e non è presente nessun’altra periferica come Master, potrebbe manifestarsi il codice di stop 0×7A durante l’installazione di Windows XP o durante il recupero dalla modalità di StandBy.

* STOP 0×0000007B – INACCESSIBLE_BOOT_DEVICE

Questo errore si manifesta se il sistema operativo non è in grado di inizializzare i driver per la gestione dei dischi fissi per il boot del sistema. Solitamente è dovuto alla sostituzione della scheda madre con un modello non compatibile con il precedente.

* STOP 0×0000007E – SYSTEM_THREAD_EXCEPTION_NOT_HANDLED

Indica che un thread di sistema ha generato un eccezione non catturata dal gestore degli errori. Potrebbe essere generato da un BIOS incompatibile, mancanza di spazio su disco, driver video incompatibili, RAM danneggiata o driver danneggiati.

* STOP 0×0000007F – UNEXPECTED_KERNEL_MODE_TRAP

Indica che il kernel non pu? effettuare un’intercept. Potrebbe essere dovuto a problemi sia hardware che software.

* STOP 0×0000008E – KERNEL_MODE_EXCEPTION_NOT_HANDLED

Solitamente dovuto ad un bug in un driver. E’ necessario identificare l’eccezione generata per effettuare la diagnostica.

* STOP 0×0000009F – DRIVER_POWER_STATE_FAILURE

Il messaggio di errore 0×9F indica che un driver è in uno stato di gestione energetica inconsistente o non valido.

* STOP 0×000000BE – ATTEMPTED_WRITE_TO_READONLY_MEMORY

Un driver ha tentato di scrivere in una zona di memoria segnata come “sola lettura”. Dovuto a problemi di programmazione dei driver.

* STOP 0×000000C2 – BAD_POOL_CALLER

Un processo lato kernel o un driver hanno tentato di allocare una zona di memoria inesistente, di allocare una zona di memoria di dimensione 0, di liberare una zona di memoria già libera o di liberare una zona di memoria ad un livello IRQ troppo alto. Dovuto a bug dei driver.

* STOP 0×000000CE – DRIVER_UNLOADED_WITHOUT_CANCELLING_PENDING_OPERATIONS

Un driver è stato rimosso dal kernel senza cancellare le operazioni in coda.

* STOP 0×000000D1 – DRIVER_IRQL_NOT_LESS_OR_EQUAL

Il sistema ha tentato di accedere ad una zona di memoria impaginata utilizzando un livello di interruzione (IRQL) troppo alto. Generato da driver che utilizzano zone di indirizzamento errate.

* STOP 0×000000EA – THREAD_STUCK_IN_DEVICE_DRIVER

Un driver sta mettendo il sistema in attesa per un tempo indefinito. Solitamente è un problema generato dai driver video, in attesa dell’hardware per entrare in stato di idle. Aggiornate i driver / firmware della scheda video ed assicuratevi che non abbia problemi hardware.

* STOP 0×000000ED – UNMOUNTABLE_BOOT_VOLUME

Il kernel ha tentato di montare la partizione di boot senza successo.
Solitamente il problema è dovuto a problemi di cablaggio delle periferiche ATA.

* STOP 0×000000F2 – HARDWARE_INTERRUPT_STORM

Il kernel ha rilevato un “Interrupt Storm”, ovvero quando un dispositivo selezionato dal livello di interrupt non libera la richiesta di interrupt (IRQ – Interrupt Request). Potrebbe essere dovuto sia a problemi hardware che a problemi di driver.

* STOP 0xC0000221 – STATUS_IMAGE_CHECKSUM_MISMATCH

Indica problemi al filesystem dovuti a corruzione dei dati o del disco o da driver buggati. Altra causa potrebbe essere dovuta alla memoria RAM danneggiata.

* STOP 0xC0000218 – UNKNOWN_HARD_ERROR

Un file necessario al registro per funzionare non può essere caricato. Potrebbe indicare corruzione dei dati o semplicemente che il file è mancante. Dovuto a driver con bug o a fenomeni di corruzione della memoria RAM.

Fonte: Redskull92 Blog





Guida e soluzione a tutti gli errori D messenger

11 07 2008

Urge fare una premessa prima D procedere con la descrizione dei principali errori D Msn:

INSTALLAZIONE DEL PARSER XML
Uno dei problemi più comuni, a volte, è l’assenza del parser XML, scaricabile direttamente dal sito web della Microsoft. Installate la Versione 3.0 riavviate il pc e riprovate l’accesso.

MODIFICA DELL’MTU
Se il vostro problema è l’errore 80048820 errore esteso 80048439 e vi collegate a internet tramite router, vuol dire che la soluzione sta nel cambiare l’MTU sul router. Per cambiarlo dovete accedere al pannello di controllo del router e modificare la voce inserendo il valore 1492.

Msn Repair 2.0
Solitamente le soluzioni precedenti non sono le più indicate quando non sono state fatte particolari modifiche al sistema o alla connessione quindi se il vostro errore rientra tra i seguenti:

* Errore 80072ee6
* Errore 80048820
* Errore 81000314
* Errore 80040111
* Errore 800b0001
* Errore 81000370

Provate a utilizzare MSN Repair 2.0.

MSN E-Fix
Se ancora non avete risolto e il vostro errore rientra in questa lista:

* Errore 80048416
* Errore 81000301
* Errore 81000306
* Errore 81000344
* Errore 80048412
* Errore 80004005
* Errore 800401f3
* Errore 81000378

scaricate e utilizzate MSN E-Fix.

MSN E-Fix è ora arrivato alla versione 1.0.4, davvero un ottimo programmino (132.4 Kb) complimenti agli autori!

Errori di Messenger e loro soluzione:

Errore 2771 dopo installazione Sp3
Disinstallate tutto ciò che si collega a msn ( Plus, Stuff Plug e tutti gli addons) facendo prima un back up D tutte le emoticon, gli avatar e i suoni. Salvate la lista contatto ed eventuali cartelle condivise.
Scaricatevi Ccleaner e installatelo. Avviate la pulizia delle chiavi D registro. Reinstallate il tutto.

Errore 81000306
Altra soluzione possibile: Disinstallare l’ addons discovery.

Errore: 81000395

L’errore è dovuto a un problema con i server di Windows Live, non c’è modo di risolvere manualmente, bisogna attendere che sistemino i server.

Errore 80072745
Soluzione: Controllare il router e impostare la connessione diretta.
O altrimenti provate a fare così:
Controllate i files degli host del vostro pc —> C:WINDOWSsystem32driversetc controllate il file hosts.msn (apritelo con wordpad o con blocco notes) controllate che ci siano queste due scritte:

127.0.0.1 localhost
127.0.0.1 rad.msn.com

Se non C sono aggiungetele, se sono modificate mettete queste, qualora trovaste altri ip o cose strane, cancellate pure tutto in modo che sia pulito e che quel file e risulti così:

Copyright (c) 1993-1999 Microsoft Corp.

Questo è un esempio di file HOSTS usato da Microsoft TCP/IP per Windows.

# Questo file contiene la mappatura degli indirizzi IP ai nomi host.
# Ogni voce dovrebbe occupare una singola riga. L’indirizzo IP dovrebbe
# trovarsi nella prima colonna seguito dal nome host corrispondente.
# L’indirizzo e il nome host dovrebbero essere separati da almeno uno spazio
# o punto di tabulazione.
#
# È inoltre possibile inserire commenti (come questi) nelle singole righe
# o dopo il nome del computer caratterizzato da un simbolo ‘#’.
#
# Per esempio:
#
# 102.54.94.97 rhino.acme.com # server origine
# 38.25.63.10 x.acme.com # client host x

127.0.0.1 localhost
127.0.0.1 rad.msn.com

Errore 678
Genericamente l’errore 678 è un errore che viene segnalato quando un sistema remoto non risponde correttamente.
Purtroppo, è possibile visualizzare questo errore per la banda larga, accesso remoto o le connessioni VPN, per cui non è specificamente un errore vedrete per le connessioni che utilizzano il sistema di telefonia. L’errore specifico è riferito “Errore 678 – Non vi è stata nessuna risposta”.

Errore 80070005
Soluzione: Questo errore capita prevalentemente su Windows Vista. L’errore si risolve andando su
Start -> Pannello di controllo -> Strumenti di amministrazione -> Criteri di protezione locali
E modificandolo seguendo questa guida che è ahimè in inglese: CLICCA QUI.

Errore 8007002
Cause:
>L’orologio di sistema non è impostato correttamente;

>La libreria “softpub.dll” non è registrata nel sistema;

>Internet explorer utilizza un server proxy;

Soluzione:

1. Verificare che l’orologio di sistema sia impostato correttamente;

2. Cliccare “Start”; “Esegui”, quindi digitare: “regsvr32 softpub.dll” (senza virgolette), quindi OK. Riavviare Messenger;

3. Disattivare il server proxy in Internet Explorer nel caso l’aveste attivato.
(Se volete navigare con un proxy eventualmente impostatelo su un altro browser, tipo “firefox”);

Errore 80072efd

Soluzione:

A) controlla se nel firewall in uso sia attiva la funzione di blocco della pubblicità;
B) verifica con quale “logica” il firewall blocca la pubblicità (il blocco della pubblicità viene eseguito tenendo conto di due variabili:
1) link + termini compresi nei link;
2) banner/immagini);
– nel caso il tuo firewall blocchi la pubblicità applicando la prima variabile, vai nella lista predefinita e rimuovi la voce “.atdmt.com “;
– nel caso in cui il blocco avvenga applicando la seconda variabile, cerca la lista delle “immagini da bloccare” e rimuovi, dalla lista predefinita, il blocco sulle immagini di misura 236 x 62 oppure 240 x 60;
– nel caso in cui il firewall utilizzi entrambe le variabili, esegui tutte e due le operazioni prima descritte.

Internal error – Error No. 302
Soluzione: usare Msn Repair.

Errore 80048823
Probabilmente siete stati freezati. Scaricatevi un antifreezer da QUI.

Errore 800706b5
Soluzione: Disinstallate e reinstallate msn, addons annessi. Dopo averlo fatto riavviate il pc. In alcuni casi Uninstaller.exe è infettato, e il virus proverà a mettere 1 programma in esecuzione automatica quindi è opportuna anche una scansione anti virus.

Errore 80048820
Anzitutto verificare che l’orologio del sistema sia impostato correttamente.
Andare su Start->Esegui e digitare regsvr32 softpub.dll. Premere OK e riavviare Messenger. Disattivare eventualmente il proxy in Internet Explorer (Strumenti->Opzioni->Connessione).

Nel caso non funzionasse così reinstallare Messenger.

Errore 81000314

Questo è un problema di connessione imputabile per lo più ai server Microsoft. In generale basta attendere con pazienza perché il problema si risolva da se. Se però non si ha voglia di aspettare si possono provare ad impostare gli host manualmente. Andare in C:\Windows\System32\drivers\etc\ e aprire il file hosts con Blocco Note.
Inserire in fondo al file le seguenti due righe rispettando il TAB che separa l’indirizzo IP da quello relativo.
Codice:

65.54.239.80 messenger.hotmail.com

65.54.239.80 dp.msnmessenger.skadns.net

Salvare il file e provare a riavviare Messenger.

Errore 8004011
Questo errore può dipendere da due cause differenti.
Un errore nel registro del sistema che si risolve andando su Start->Esegui e digitando Regsvr32 %­windir%\system32\msxml3.dll.
Altrimenti un file del sistema è danneggiato e bisogna reinstallare Microsoft XML Parser (MSXML) 3.0 Service Pack 7 (SP7). Riavviare il pc e riprovare con Messenger.

Errore 81000301 o 8100306
Quando provi ad accedere a MSN Messenger, è possibile che venga visualizzato il seguente messaggio di errore:

* Accesso a MSN Messenger non riuscito, probabilmente a causa di un
problema con il servizio o con la connessione a Internet. Accertati di
essere connesso a Internet.

Per risolvere il problema, prova a eseguire le operazioni indicate di seguito:

1. Verifica la tua connessione Internet.
2. Verifica di aver installato la versione più recente di MSN Messenger.
3. Verifica di aver installato gli aggiornamenti più recenti per il tuo sistema operativo. Per i sistemi Microsoft® Windows®, visita il sito Web Microsoft® Windows® Update.
4. Se utilizzi un firewall, verifica che MSN Messenger disponga di accesso
completo attraverso il firewall. Per ulteriori informazioni, consulta
la documentazione del firewall.
5. Verifica le impostazioni avanzate di connessione di MSN Messenger.

Note:

* Se il computer fa parte di una rete aziendale, contatta l’amministratore
di rete per verificare che la rete consenta l’accesso al servizio MSN
Messenger.
* Se utilizzi una connessione remota, è possibile che si sia verificata un’interruzione. Prova a eseguire nuovamente la connessione.

Errore 81000370
Quando provi ad accedere a MSN Messenger, è possibile che venga visualizzato il seguente messaggio di errore:

* Accesso a Microsoft® .NET Messenger Service non riuscito.

Per risolvere il problema, prova a eseguire le operazioni indicate di seguito:

Cita:
1. Fai clic sull’icona di MSN Messenger sulla barra delle applicazioni, accanto all’orologio, quindi fai clic su Esci.
2. Apporta le seguenti modifiche alle opzioni Internet:
1. Fai clic sul pulsante Start di Microsoft Windows, scegli Impostazioni, quindi Pannello di controllo.
2. Scegli Rete e connessioni Internet.
3. Scegli Impostare o cambiare la connessione Internet.
4. Scegli la scheda Contenuto.
5. Nella sezione Certificati scegli Cancella stato SSL.
6. Quando ricevi la conferma, scegli OK.
7. Scegli la scheda Avanzate e scorri l’elenco fino alla voce Protezione.
8. Verifica che non sia selezionata la voce Verifica revoca dei
certificati del server (sarà necessario riavviare il computer) e che
siano invece selezionate le opzioni Usa SSL 2.0 e Usa SSL 3.0.
3. Se nel computer è in esecuzione Microsoft® Windows® XP, cancella la cache del resolver DNS.
1. Sulla barra delle applicazioni, fai clic su Start e scegli Esegui.
2. Digita cmd nella casella e scegli OK.
3. Al prompt dei comandi, immetti ipconfig /flushdns e premi INVIO.
4. Prova a effettuare nuovamente l’accesso a MSN Messenger.

Errore 81000365, 8100035b o 80072EFD
Se l’accesso a MSN Messenger non viene eseguito, è possibile che le impostazioni di connessione di MSN Messenger impediscano la connessione a Microsoft® Passport Network o a Microsoft® .NET Messenger Service.
Lo strumento Risoluzione problemi di connessione di MSN Messenger
consente in molti casi di rilevare e correggere questi problemi. Lo
strumento viene avviato automaticamente quando si verifica un problema
di connessione in MSN Messenger. Se scegli di non utilizzare
Risoluzione problemi di connessione o se il problema non viene risolto,
prova a eseguire le seguenti operazioni:

1. Scegli Opzioni dal menu Strumenti.
2. Nel riquadro di sinistra, seleziona Connessione.
3. Nella sezione Impostazioni di connessione, fai clic su Test di
connessione.
Se scegli di consentire l’analisi del sistema da parte di Risoluzione
problemi di connessione, verrà effettuato un test della connessione e,
in caso di problemi, verranno indicate le operazioni che possono essere
eseguite per risolverli.
4. Facoltativo: esegui la risoluzione avanzata dei problemi Per risolvere i problemi relativi al tuo tipo specifico di connessione scegli Impostazioni avanzate. Controlla nella finestra di dialogo Opzioni di connessione avanzate che le impostazioni relative al tipo di connessione siano corrette. Per provare la connessione scegli il pulsante Test. Scegli OK, quindi fai di nuovo
clic su OK.
5. Scegli OK. Quando si scelgono queste impostazioni, in MSN Messenger verranno utilizzate le impostazioni della connessione di Microsoft® Internet Explorer, se possibile.
6. Prova a effettuare nuovamente l’accesso a MSN Messenger.

Errore 81000303
Quando provi ad accedere a MSN Messenger, è possibile che venga visualizzato il seguente messaggio di errore:

* Non è stato possibile effettuare l’accesso. Il nome di accesso non esiste o la password è errata.

Per risolvere il problema, prova a eseguire le operazioni indicate di seguito:

1. Elimina i file temporanei Internet e i cookie. Per ulteriori informazioni
su questa operazione, consulta la Guida in linea del tuo browser o del
sistema operativo.
2. Effettua nuovamente l’accesso a MSN Messenger. Se viene visualizzato lo stesso messaggio di errore, potrebbe essere necessario reimpostare le tue credenziali Microsoft® Passport Network.
3. Se il messaggio di errore continua a essere visualizzato, il problema
potrebbe essere causato da una latenza della rete oppure da un
problema relativo al servizio Microsoft Passport. Prova a effettuare
nuovamente l’accesso in un secondo momento.

Errore 81000362
Quando provi ad accedere a MSN Messenger, è possibile che venga visualizzato il seguente messaggio di errore:

* Si è verificato un errore sconosciuto.

oppure

* Non è stato possibile farti accedere a MSN Messenger perché Internet
Explorer al momento è impostato in modalità non in linea. Modifica
questa impostazione nel menu File del browser e prova a effettuare
l’accesso di nuovo.

Per risolvere il problema, prova a eseguire le operazioni indicate di seguito:

1. Fai clic sull’icona di MSN Messenger sulla barra delle applicazioni, accanto all’orologio, quindi fai clic su Esci.
2. Avvia Internet Explorer.
3. Verifica
nel menu File che non sia selezionato Non in linea. Se questa opzione è
selezionata, fai clic su Non in linea per disattivarla.
4. Prova a effettuare nuovamente l’accesso a MSN Messenger.

Errore 80048820 o 80048439
Eseguire anzitutto il link presente nella Risoluzione dei problemi eseguita
automaticamente da Messenger. Se non è utile a correggere il problema
andare su Star->Esegui, digitare regedit per accedere al registro, cercare la chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Servic es\Tcpip\Parameters\Interfaces\{codice a 32 cifre}
Modificare il valore DWORD -> MTU inserendo 1460.
Nel caso non esistesse cliccare sulla cartella col destro, scegliere Nuovo->Valore DWORD

Chiamarlo MTU e inserire il valore 1460.

Errore 81000378
Questo errore è legato alla lista dei contatti. Andare su Start->Esegui e digitare i seguenti due percorsi:

%­USERPROFILE%\Contacts\
%­USERPROFILE%\Impostazioni locali\Dati applicazioni\Microsoft\Windows Live Contacts\ Cancellare le cartelle con il nome dell’account con il quale si hanno problemi con Messenger.
In alternativa, se ancora non funziona, andare sul sito di Live Spaces e modificare la password del proprio account. Si può rimettere anche quella vecchia, questa procedura serve unicamente a resettare l’account stesso.

Errore 84cb0004 e 81000451:

Windows Vista:

1. Mostra i file e le cartelle nascoste;
2. Eliminare l’archivio contatti:
a. Fare clic su Start e quindi fare clic su Computer .
b. Individuare la cartella seguente:
C:\Users\ Windows_log-on_name \Contacts\ Messenger_e-mail_address
c. Eliminare tutti i file che sono in questa cartella.
d. Individuare e aprire la cartella seguente:
C:\Users\ Windows_log-on_name \Local Settings\Application Data\Microsoft\Windows Live contatti
e. Eliminare tutte le cartelle in questa cartella, incluse le cartelle nascoste.
f. Chiudere la finestra e riprovare l’accesso a Windows Live Messenger.

Windows XP:

1. Mostra i file e le cartelle nascoste;
2. Eliminare l’archivio contatti:
a. Fare clic su Start e quindi fare clic su Risorse del computer .
b. Individuare la cartella seguente:
C:\Documents and Settings\ Windows_log-on_name \Contacts\ Messenger_e-mail_address
c. Eliminare tutti i file che sono in questa cartella.
d. Individuare la cartella seguente:
C:\Documents and Settings\ Windows_log-on_name contatti Live \Local Settings\Application Data\Microsoft\Windows
e. Eliminare tutte le cartelle, incluse le cartelle nascoste, contenuti in questa cartella.
f. Chiudere la finestra e riprovare l’accesso a Windows Live Messenger.

Errore oxcoooooo8:

Probabilmente nella directory C:\windows\sistem32\config risulta danneggiato il file SAM (Security Accounts Manager).
Unica soluzione possibile:
A) Avviare il computer dal disco di ripristino consegnato all’acquisto del PC e selezionare “riparazione” e alla comparsa del prompt dei comandi entrare nella directory C:\windows\sistem32\config e rinominare ,se presente, il file SAM in SAMOLD.
B) Copiare nella predetta cartella il file SAM prelevandolo dalla cartella c:\windows\repair
C) Riavviare il computer in modalità normale. Dovrebbe funzionare anche se alcune cose vengono ripristinate ad una configurazione precedente.

Errore 0x0000ffff:

Soluzione

Per risolvere questo problema, ottenere il service pack più recente per Windows Vista. Per ulteriori informazioni, fare clic sul seguente numero di articolo per visualizzare l’articolo del Microsoft Knowledge Base:

935791 Come ottenere il service pack di Windows Vista più recente.

Microsoft ha confermato che ciò è un problema nei prodotti Microsoft elencati nella sezione da “Applicare a”. Questo problema veniva corretto per la prima volta in Service Pack 1 Vista Windows.

N.B.: In ogni caso la maggior parte dei problemi di MSN si risolvono semplicemente disinstallando e reinstallando il programma!

In parte ecco la Fonte ma è anche lavoro del sudore della mia fronte quindi… Date a Cesare quel che è D Cesare e a Steven quel che è D Steven 😀

Spero D essere stato utile…

Ciaoo, Steven.

La.St.





Tutte le Skin per MSN Messenger Live!!!

26 06 2008

Ciao a tutti!!! Oggi voglio presentarvi le migliori skin per Windows Live Messenger selezionate da me ( ce ne sono così tante che ho per forza dovuto fare una scelta…! ).
Mi appresto a spiegarvi come potete cambiare l’aspetto al vostro client D messaggistica istantanea per toglierla e tornare all’aspetto originale D WLM basta seguire questa mini guida da me precedentemente
postata QUI:

Come Installare una skin per Msn:

Molte skin hanno un file di installazione, dove molte volte l’indirizzo della skin da installare è sbagliato perché spesso l’indirizzo scelto è in “program file” e D conseguenza la skin non si applica.
Per la versione 8.5 beta 1 e 2 l indirizzo di installazione corretto è:
C:\Programmi\Windows Live\Messenger

Per la 8.1 , 8.0 , 7.5 , 7.0 è:
C:\Programmi\Msn Messenger
Molte, le scaricate e sono formate da un file “msgres.dll” che dovrete copiare e incollare ( con msn chiuso )
a seconda della versione in percorsi diversi, ad esempio per la 8.5 lo incollate su C:\Programmi\Windows Live\Messenger
mentre sulla 8.1 e 8.0 su C:\Programmi\Msn Messenger

Fatto questo il tutto sarà correttamente applicato e basterà riavviare il pc ove occorra.

N.B.: Chiudete sempre MSN prima D installare una qualsiasi skin!

Fonte: MSN Tribe

Detto questo passiamo alla raccolta D skin scelte da me con il download diretto ( basta semplicemente cliccare col tasto destro del mouse sul collegamento e fare salva oggetto con nome ) e un piccolo screen – immagine che potrete vedere cliccando sul link.

Ubuntu Live Messenger

Screen

Download

Compatibilità:
Windows Live Messenger 8.5

Fonte: LINK

X Box Live Messenger

Screen

Donwload

Compatibilità:
Windows Live Messenger 8.5
Plus! Live 4.60

Fonte: LINK

Windows Mac Live Messenger

Screen

Download

Compatibilità:
Windows Live Messenger 8.5

Fonte: LINK

Light Blue Skin

Screen

Download

Compatibilità:
MsgPlus 4.5

Fonte: LINK

PS3 Live Messenger

Screen

Download

Compatibilità:
Windows Live Messenger 8.5
Plus! Live 4.60

Fonte: LINK

Per moltissime altre skin vi rimando al forum D Msn Tribe,
dove, come da fonte segnalata, ho preso queste skin. Si ringraziano gli autori D queste Mr.Chaos, Saint Willy, Dj Mauro ed M2O Diabolika per le loro opere.

Buon divertimento!!

Ciaoo, Steven.

La.St.





Come creare uno script per msn

9 06 2008

Il linguaggio di scripting di MsgPlus, è molto simile al javascript ( e linguaggi simili , come: c ,c++ ,c# ,php ecc..) ed utilizza le stesse parole chiavi.
Ma prima di cominciare facciamo una breve introduzione a questo linguaggio:
allora, non è un linguaggio object-oriented. non è un linguaggio compilato (visto che è uno script), ma viene interpretato dal MsgPlus stesso senza utilizzare software esterni. Questo linguaggio è stato creato per dare una forma di vita a quel programma che lo rende famosissimo, infatti anche Firefox è diventato famoso perché supporta i temi e le estensioni. Differentemente da altri linguaggi di scripting (come vbs) lo script di MsgPlus può essere contenuto in più file e può esporre un’interfaccia grafica utilizzando uno schema che è stato definito dai sviluppatori.
Ora voi vi chiederete, ma come faccio a scrivere dei script? La risposta è semplice, installate l’ultima versione di MsgPlus disponibile, andate sul menu Plus!->Preferenze->( a sinistra vedrete una voce chiamata script, cliccateci sopra)->(ora dovete scegliere il pulsante Crea nuovo, poi scegliete il nome.
ora si aprirà una nuova finestra dove potrete scrivere del codice, lì potete scrivere il codice eseguibile.
Pratica:
Eccoci qui, allora prima di tutto dobbiamo sapere gli elementi fondamentali del linguaggio di MsgPlus, allora partiamo subito con un esempio:
function OnEvent_Signin(Email)
{
if (Email == “xxx@msn.com”) //Sostituire l’indirizzo email con il proprio.
{
Debug.Trace(“Accesso effettuato come: ” + Email);
var Message = “Benvenuto XXX”; //Sostituire XXX con il proprio nome o Nickname o quello che volete
Message = MsgPlus.RemoveFormatCodes(Message);
MsgPlus.DisplayToast(“Messaggio di benvenuto”, Message);
}
}

già questo pezzo di codice (funzionante) ci dice molte cose sull’uso di questo linguaggio, analizziamole insieme:
la struttura if è uguale per (quasi) tutti i linguaggi e ha questa sintassi
if (condizione, continua il codice solo se restituisce true, cioè Vero)
{
//codice da eseguire se la condizione restituisce true. altrimenti va alla fine dell’ if, o passa all’ elseif o all’ else
}
else if (condizione)
{
//codice da eseguire se la condizione restituisce true, altrimenti passa all’ else if successivo o se non cene sono all’ else
}
else
{
//codice da eseguire se nessuna condizione restituisce true
}

facciamo un esempio concreto:
la nostra routine potrebbe essere così:
if (Email == “xxx@msn.com”)
{
//bla bla bla
}
elseif (Email = “email di mio fratello”)
{
//bla bla bla
}
else
{
//qualcuno di sconosciuto accede al nostro messenger, diamogli il benvenuto
Messenger.Signout(); // Disconnette l’utente
}

ecco, abbiamo analizzato la struttura if/elseif/else, ora vediamo quei segni sconosciuti nello script:
== è l’operatore che controlla se l’oggetto corrisponde a un determinato valore. (es: if (Messenger.MyStatus == “a ******” ) { //blabla bla } // questa che ho scritto è la versione compatta della struttura if/elseif/else

ogni codice eseguibile (a parte quello delle strutture) deve essere preceduto da un punto e virgola (es:Messenger.Wait.Beacuse.Vado_a_******; //questa funzione non esiste )

Le stringhe (cioè il testo) devono essere per forza racchiuse tra le doppie virgolette.

i commenti possono essere mono-riga o multi-riga, quelli monoriga sono dopo un doppio-slash (es: // Infernet ) e quelli multi riga sono tra uno slash e una stellina es:
/* Commento multiriga
riga vuota, inutile
da notare che il commento si apre con /* e si chiude con */
*/

Ora vediamo le funzioni e gli eventi:
l’oggetto Messenger espone i seguenti metodi:
OpenChat(var Contact) // apre una conversazione con l’indirizzo email specificato nel parametro Contact, restituisce un oggetto ChatWndse è stata aperta la finestra, altrimenti restituisce null.
Signout(): //non espone parametri, ma il nome dice tutto.
AutoSignin(): // questo metodo permette l’ autologin a msn, a partire da quando è stato invocato
invece le proprietà sono:
(sola lettura)Version: restituisce la versione di msn
(sola lettura)VersionBuild: restituisce il build del client MSN
(sola lettura)CurrentChats: restituisce una lista di oggetti CharWnd che sono tutte le finestre di chat aperte.
(sola lettura)ReceiveFileDir: restituisce il percorso della directory dove Msn salva i files.
(sola lettura)MyContacts: restituisce una lista di oggetti Contact che sono i contatti.
(sola lettura)MyEmail: restituisce l’email dell’utente connesso
(sola lettura)MyUserId: restituisce l’id dell’utente connesso
(lettura/scrittura)MyStatus: restituisce lo stato corrente
(lettura/scrittura)MyName: il nome dell’utente connesso
(lettura/scrittura)MyPersonalMessage: restituisce il messaggio messaggio personale
(sola lettura)MyCurrentMedia: restituisce il media corrente, che può essere il titolo di una canzone, o il nome di un gioco, è la stringa inviata da messenger per mandare ad es la canzone che stiamo ascoltando
(lettura/scrittura)MyDisplayPicture: restituisce il percorso (o imposta) dell’immagine associata all’utente connesso
(sola lettura)CustomEmoticons: restituisce una lista di oggetti Emotion che contiene ognuno uno snapshot dell’ emotion, ecco un esempio di questa proprietà:
Debug.Trace(“Custom emoticons of the current user:”);
var Emoticons = Messenger.CustomEmoticons;
var e = new Enumerator(Emoticons);
for(; !e.atEnd(); e.moveNext()) //questo for è utilizzato come un Do/While/Until/Loop (in alcuni linguaggi è diverso)
{
var Emoticon = e.item();
Debug.Trace(” ” + Emoticon.Shortcut);
}
L’oggetto Debug espone solo un metodo: Trace che scrive una stringa specificata nella console di debugging.
per maggiori informazioni aspettate la prossima guida che scriverò o andate a studiarvi la documentazione.
Ciauz, Hkproj! (Copyright 2006 (c))
Mi sono dimenticato di dire che l’evento functionOnEvent_Signin(Email) si scatena quando qualcuno fa l’accesso e restituisce l’indirizzo email di quello che l’ha effettuato con il parametro Email.
Ciao!

Fonte: P2P.forum





Giochi commerciali per pc, gratis e legalmente? Ecco una lista completa dello scaricabile!

31 05 2008

Si avete capito bene: grazie soprattutto alla più grande enciclopedia collaborativa della rete ( sto parlando D Wikipedia ) si viene a conoscenza che giochi che fino a non molto tempo fa, (alcuni sono addirittura del 2007) erano sugli scaffali dei negozi e che per averli avremmo dovuto sborsare somme considerevoli, vengono distribuiti gratuitamente. E cosa ancor più importante legalmente!!!!
Una lista? La trovate qui:
http://en.wikipedia.org/wiki/List_of_commercial_games_released_as_freeware
Buon gioco a tutti!!!

Ciaoo Steven

La.St.





Pc Tools Firewall Plus: un firewall freeware!

22 05 2008

Pc Tools Firewall Tools è un firewall potente e semplice da usare: è totalmente gratuito ( ossia freeware ) ed ha licenza a vita! Oltretutto è in italiano ( il che non guasta ): non dovrete impostare niente. Installata l’applicazione ( se vorrete installate anche Spyware Doctor, un software antispyware che durante il processo D installazione farà capolino tra le opzioni ) sarà necessario riavviare il pc. Il Windows firewall ( firewall targato Windows imposto D base su tutti i pc con SO D casa Microsoft ) si disattiverà per fare spazio al vostro nuovo firewall. Non dovrete impostare nulla, ripeto, il programma appena avviato sul pc, all’inizio tenderà ad avvisarvi ad ogni software in esecuzione riscontrato e sarà compito Vostro dirgli quale programma bloccare e quale no:
starà a Voi decidere in base al tipo di programma.

Fonte: Attivista Blog