Come configurare la propria mail ( client D posta e parametri)

29 09 2008

Vediamo, qui D seguito, i parametri D posta delle maggiori caselle email free, indispensabili per la configurazione dei nostri client.

Tiscali.it @tiscali.it pop.tiscali.it smtp.tiscali.it
Msn Hotmail @hotmail.com pop3.email.homail.msn.com sea1fd.sea1.hotmail.msn.com
Tin.it @tin.it pop.tin.it – box.tin.it – box2.tin.it smtp.tin.it – mail.tin.it
Alice ClubNet @aliceposta.it box.clubnet.tin.it mail.clubnet.tin.it
Virgilio.it @virgilio.it out.virgilio.it – smtp.virgilio.it in.virgilio.it – popmail.virgilio.it
Alice Adsl @alice.it in.aliceposta.it out.aliceposta.it
Telecom @aliceposta.it out.aliceposta.it in.aliceposta.it
Yahoo.it @yahoo.it pop.mail.yahoo.it smtp.mail.yahoo.it
Yahoo.com @yahoo.com pop.mail.yahoo.com smtp.mail.yahoo.com
Supereva.it @supereva.it mail.supereva.it mail.supereva.it
Libero.it @libero.it popmail.libero.it mail.libero.it
Inwind.it @inwind.it popmail.inwind.it mail.inwind.it
Iol @iol.it popmail.iol.it mail.iol.it
Blu @blu.it popmail.blu.it mail.blu.it
Poste.it @poste.it relay.poste.it relay.poste.it
Jumpy.it @jumpy.it pop.jumpy.it mail.jumpy.it
Interfree.it @interfree.it mail.interfree.it mail.interfree.it
Fastweb.it @fastwebnet.it pop.fastwebnet.it smtp.fastwebnet.it
Ciao Web @ciaoweb.it ciaopop3.ciaoweb.it – pop3.ciaoweb.net ciaosmtp.ciaoweb.it – smtp.ciaoweb.net – mail.ciaoweb.net
Infinito.it @infinito.it pop3.infinito.it smtp.infinito.it
Kataweb.it @kataweb.it pop.katamail.com – mail.katamail.com smtp.katamail.com
World On Line.it @worldonline.it pop.worldonline.it smtp.worldonline.it
Excite @excite.it pop.tiscali.it smtp.tiscali.it
Quipo.it @quipo.it mail.quipo.it smtp.quipo.it
Lycos @lycos.it pop.lycos.it – pop3.lycos.it smtp.lycos.it
Galactica.it @galactica.it mail.galactica.it mail.galactica.it
Elitel @elitel.biz pop.elitel.it smtp.elitel.it
Aruba.it @aruba.it pop3.aruba.it smtp.aruba.it
Rimini.com @rimini.com mail.rimini.it smtp.rimini.com
Email.it @email.it popmail.email.it smtp.email.it
Caltanet.it @caltanet.it mbox.caltanet.it relay.caltanet.it
Protocol.it @protocol.it mail.protocol.it smtp.protocol.it
Gmail @gmail.com pop.gmail.com smtp.gmail.com

Fonte: http://www.manualissimo.it/

Annunci




Guida: Creare un profilo personalizzato in Firefox

4 08 2008

Firefox ormai è il secondo browser più diffuso su internet, sia per la sicurezza di cui dispone sia per la facilità con la quale lo si può personalizzare aggiungendo estensioni o temi.

L’unico difetto che ha è appunto questa personalizzazione: se più persone utilizzano lo stesso pc e non hanno account utenti differenziati i temi/estensioni che utilizza un utente le deve utilizzare anche l’altro! Inoltre le password, i segnalibri e la cronologia potranno essere liberamente utilizzati da tutti gli utenti che accedono a Firefox.

Per questo sono stati inventati i profili. Ogni profilo ha una propria configurazione, una propria cronologia e propri segnalibri.

Mettiamo come esempio un forum e sue fratelli. Ogni volta che uno dei due fratelli vuole connettersi al forum deve uscire da un account e loggarsi nel suo, ma può anche capitare che non si accorga e che scriva come se fosse suo fratello, cosa che lo farà imbestialire.

Con due profili diversi invece ognuno avrà il proprio account.

Ora dopo questa introduzione passiamo alla parte pratica.

Creiamo un profilo

Come prima cosa chiudiamo Firefox, successivamente copiamo (o creiamo) un collegamento a Firefox. A questo punto clicchiamo destro sul collegamento appena creato e andiamo nella voce “Destinazione:”. Troveremo scritto qualcosa come

"C:\Programmi\Mozilla Firefox\firefox.exe"

A questo punto aggiungiamo il comando -p che ci permette di entrare nella schermata di selezione del profilo, quindi dovrebbe risultare qualcosa di simile a:

"C:\Programmi\Mozilla Firefox\firefox.exe" -p

Clicchiamo Ok e apriamo il collegamento.

Uscirà una finestra con scritto Firefox – Scegliere un profilo utente e come profilo troveremo Default.

Il profilo default è il profilo standard, consiglio di tenerlo e eliminarne tutte le estensioni e temi, in modo da tenerlo di emergenza.

Clicchiamo quindi su Crea profilo… Avanti -> immettiamo il nome che vogliamo dare al profilo -> Avanti -> Fine.

Si sarà aggiunto un nuovo profilo alla lista dei profili.

A questo punto per utilizzarlo clicchiamoci sopra 2 volte.

Creare collegamenti veloci ai profili

Mettiamo l’esempio di aver creato due profili: Gino e Pino. A questo punto però ci secca dover andare ogni volta nella schermata dei profili e scegliere il nostro, creiamo un collegamento direttamente sul desktop che ci faccia entrare direttamente in Firefox col nostro profilo.

Creiamo un collegamento a Firefox, clicchiamo destro, voce Destinazione: e inseriamo i comandi

-p Nome_profilo

Nel nostro caso il risultato sarà per il profilo Gino:

C:\Programmi\Mozilla Firefox\firefox.exe" -p gino

Rifate la stessa cosa per pino:

"C:\Programmi\Mozilla Firefox\firefox.exe" -p pino

Ecco che abbiamo creato due collegamenti, rinominateli se volete con i nomi dei due profili.

Problemi relativi a -no-remote

Il comando -no-remote crea alcuni problemi. Per ora ne ho individuato solo uno (di lieve entità): se si ha già una finestra Gino aperta e se ne vuole aprire un’altra se lo fate cliccando sul collegamento sul desktop vi uscirà un messaggio che dice che Firefox è già avviato. Per ovviare al problema è sufficiente cliccare Start -> Nuova finestra ogniqualvolta vogliate aprire una nuova finestra dello stesso profilo.

Ah… Ovviamente dopo aver creato un profilo, questo sarà vuoto: non avrà segnalibri e estensioni. Dovrete quindi aggiungerli manualmente oppure esportarli da un profilo (segnalibri-> Organizza i segnalibri -> importa e salva -> esporta/importa HTML)

Fonte: http://mastergames.forumcommunity.net/





Come creare uno script per msn

9 06 2008

Il linguaggio di scripting di MsgPlus, è molto simile al javascript ( e linguaggi simili , come: c ,c++ ,c# ,php ecc..) ed utilizza le stesse parole chiavi.
Ma prima di cominciare facciamo una breve introduzione a questo linguaggio:
allora, non è un linguaggio object-oriented. non è un linguaggio compilato (visto che è uno script), ma viene interpretato dal MsgPlus stesso senza utilizzare software esterni. Questo linguaggio è stato creato per dare una forma di vita a quel programma che lo rende famosissimo, infatti anche Firefox è diventato famoso perché supporta i temi e le estensioni. Differentemente da altri linguaggi di scripting (come vbs) lo script di MsgPlus può essere contenuto in più file e può esporre un’interfaccia grafica utilizzando uno schema che è stato definito dai sviluppatori.
Ora voi vi chiederete, ma come faccio a scrivere dei script? La risposta è semplice, installate l’ultima versione di MsgPlus disponibile, andate sul menu Plus!->Preferenze->( a sinistra vedrete una voce chiamata script, cliccateci sopra)->(ora dovete scegliere il pulsante Crea nuovo, poi scegliete il nome.
ora si aprirà una nuova finestra dove potrete scrivere del codice, lì potete scrivere il codice eseguibile.
Pratica:
Eccoci qui, allora prima di tutto dobbiamo sapere gli elementi fondamentali del linguaggio di MsgPlus, allora partiamo subito con un esempio:
function OnEvent_Signin(Email)
{
if (Email == “xxx@msn.com”) //Sostituire l’indirizzo email con il proprio.
{
Debug.Trace(“Accesso effettuato come: ” + Email);
var Message = “Benvenuto XXX”; //Sostituire XXX con il proprio nome o Nickname o quello che volete
Message = MsgPlus.RemoveFormatCodes(Message);
MsgPlus.DisplayToast(“Messaggio di benvenuto”, Message);
}
}

già questo pezzo di codice (funzionante) ci dice molte cose sull’uso di questo linguaggio, analizziamole insieme:
la struttura if è uguale per (quasi) tutti i linguaggi e ha questa sintassi
if (condizione, continua il codice solo se restituisce true, cioè Vero)
{
//codice da eseguire se la condizione restituisce true. altrimenti va alla fine dell’ if, o passa all’ elseif o all’ else
}
else if (condizione)
{
//codice da eseguire se la condizione restituisce true, altrimenti passa all’ else if successivo o se non cene sono all’ else
}
else
{
//codice da eseguire se nessuna condizione restituisce true
}

facciamo un esempio concreto:
la nostra routine potrebbe essere così:
if (Email == “xxx@msn.com”)
{
//bla bla bla
}
elseif (Email = “email di mio fratello”)
{
//bla bla bla
}
else
{
//qualcuno di sconosciuto accede al nostro messenger, diamogli il benvenuto
Messenger.Signout(); // Disconnette l’utente
}

ecco, abbiamo analizzato la struttura if/elseif/else, ora vediamo quei segni sconosciuti nello script:
== è l’operatore che controlla se l’oggetto corrisponde a un determinato valore. (es: if (Messenger.MyStatus == “a ******” ) { //blabla bla } // questa che ho scritto è la versione compatta della struttura if/elseif/else

ogni codice eseguibile (a parte quello delle strutture) deve essere preceduto da un punto e virgola (es:Messenger.Wait.Beacuse.Vado_a_******; //questa funzione non esiste )

Le stringhe (cioè il testo) devono essere per forza racchiuse tra le doppie virgolette.

i commenti possono essere mono-riga o multi-riga, quelli monoriga sono dopo un doppio-slash (es: // Infernet ) e quelli multi riga sono tra uno slash e una stellina es:
/* Commento multiriga
riga vuota, inutile
da notare che il commento si apre con /* e si chiude con */
*/

Ora vediamo le funzioni e gli eventi:
l’oggetto Messenger espone i seguenti metodi:
OpenChat(var Contact) // apre una conversazione con l’indirizzo email specificato nel parametro Contact, restituisce un oggetto ChatWndse è stata aperta la finestra, altrimenti restituisce null.
Signout(): //non espone parametri, ma il nome dice tutto.
AutoSignin(): // questo metodo permette l’ autologin a msn, a partire da quando è stato invocato
invece le proprietà sono:
(sola lettura)Version: restituisce la versione di msn
(sola lettura)VersionBuild: restituisce il build del client MSN
(sola lettura)CurrentChats: restituisce una lista di oggetti CharWnd che sono tutte le finestre di chat aperte.
(sola lettura)ReceiveFileDir: restituisce il percorso della directory dove Msn salva i files.
(sola lettura)MyContacts: restituisce una lista di oggetti Contact che sono i contatti.
(sola lettura)MyEmail: restituisce l’email dell’utente connesso
(sola lettura)MyUserId: restituisce l’id dell’utente connesso
(lettura/scrittura)MyStatus: restituisce lo stato corrente
(lettura/scrittura)MyName: il nome dell’utente connesso
(lettura/scrittura)MyPersonalMessage: restituisce il messaggio messaggio personale
(sola lettura)MyCurrentMedia: restituisce il media corrente, che può essere il titolo di una canzone, o il nome di un gioco, è la stringa inviata da messenger per mandare ad es la canzone che stiamo ascoltando
(lettura/scrittura)MyDisplayPicture: restituisce il percorso (o imposta) dell’immagine associata all’utente connesso
(sola lettura)CustomEmoticons: restituisce una lista di oggetti Emotion che contiene ognuno uno snapshot dell’ emotion, ecco un esempio di questa proprietà:
Debug.Trace(“Custom emoticons of the current user:”);
var Emoticons = Messenger.CustomEmoticons;
var e = new Enumerator(Emoticons);
for(; !e.atEnd(); e.moveNext()) //questo for è utilizzato come un Do/While/Until/Loop (in alcuni linguaggi è diverso)
{
var Emoticon = e.item();
Debug.Trace(” ” + Emoticon.Shortcut);
}
L’oggetto Debug espone solo un metodo: Trace che scrive una stringa specificata nella console di debugging.
per maggiori informazioni aspettate la prossima guida che scriverò o andate a studiarvi la documentazione.
Ciauz, Hkproj! (Copyright 2006 (c))
Mi sono dimenticato di dire che l’evento functionOnEvent_Signin(Email) si scatena quando qualcuno fa l’accesso e restituisce l’indirizzo email di quello che l’ha effettuato con il parametro Email.
Ciao!

Fonte: P2P.forum





Plugins e Skins per aMsn per linux e Windows

5 05 2008

Se volete Plugins e Skins per il vostro aMsn con cui cambiare sfondo e colori al vostro client D messaggistica preferito, potete trovarli sul sito ufficiale per entrambi i Sistemi Operativi, ecco i link:

Plug In

Skin

Per quanto riguarda l’ SO a base Linux, una volta scaricati, estraete dall’archivio il Plugin o la Skin scaricata.
Per installare i Plugins date da terminale:
sudo mv NomeCartellaPlugin /home/TUO USER/.amsn/plugins/
E da aMsn:
ACCOUNT => SELEZIONA I PLUGIN
e caricate il Plugin scaricato.
Per le Skins invece date da terminale:
sudo mv NomeCartellaSkin /home/TUO USER/.amsn/skins/
E da aMsn:
ACCOUNT => SELEZIONA LE SKIN
E caricate la Skin scaricata.
In entrambi i casi per apportare le modifiche dovrete riavviare il client 😉

Guida scritta da CrAshInSiDe

Fonte: Tux Inside





Come formattare completamente un Hard Disk

6 04 2008

Per distruggere completamente i files che risiedono sul nostro hard disk abbiamo bisogno di un software molto potente che si chiama Darik’s Boot and Nuke (“DBAN”) che trovate QUI. E’ un programma gratuito che presenta 2 versioni: una che dopo il download deve essere masterizzata su CD ed un’altra che dopo il download deve essere copiata su floppy disk. Le due versioni sono praticamente uguali, quindi scegliete voi quale delle due preferite…
Dopo aver scaricato il programma sul vostro computer e masterizzato su CD (oppure copiato su floppy), riavviate il computer e fate in modo tale che venga letto prima il lettore CD (oppure prima il floppy, dipende dalla versione del programma che avete scaricato) e non prima l’hard disk: se infatti viene letto prima l’hard disk risulta impossibile formattarlo!
Come si fa a far leggere prima il lettore CD (o prima il floppy disk)? Appena viene riavviato il computer premete F1 oppure CANC per entrare nel pannello di controllo del BIOS. Se tutto va bene apparirà una schermata con sfondo blu; a questo punto cerchiamo la sezione di solito chiamata “Boot sequence” e qui troveremo un elenco ordinato di periferiche.
Modifichiamo l’elenco in maniera tale che venga prima il CD (o prima il floppy disk) e poi l’hard disk… Ora usciamo dal pannello di controllo del BIOS e riavviamo il computer tenendo il CD con DBAN nel lettore (oppure il floppy disk con DBAN nel lettore floppy). Dovrebbe partire il programma con la sua schermata iniziale: premiamo invio ed entreremo nella modalità interattiva. Scegliamo (premendo la barra spaziatrice) nella lista che appare l’hard disk da formattare e poi premiamo il tasto “M” sulla tastiera. Questo tasto ci permette di scegliere il metodo di formattazione da utilizzare…ed è qui che si vede la vera potenza di DBAN!!! Si possono scegliere varie modalità di formattazione:

1. DoD 5220-22: standard di eliminazione approvato dal Ministero della Difesa americana, prevede 7 sovrascritture prima della cancellazione definitiva;
2. RCMP TSSIT OPS-II (Royal Canadian Mounted Police Technical Security Standard for Information Technology): standard di eliminazione che prevede 8 sovrascritture prima della cancellazione definitiva;
3. Gutmann: la tipologia di formattazione più “robusta”, prevede ben 35 sovrascritture;
4. PRNG Stream: modalità di formattazione che prevede 4 o 8 sovrascritture.

Inoltre il programma permette anche di eseguire una “formattazione normale” ma la distruzione completa dei files non è assicurata…

DBAN è un programma potente ed un suo errato utilizzo può cancellare parti del disco che non avremmo voluto cancellare: quindi, leggete bene tutte le istruzioni prima di utilizzarlo e ricordate che DBAN cancella tutte le partizioni e la tavola delle partizioni senza possibilità di ripristino.
Ciò nonostante non penso che una formattazione usuri più di tanto un hard disk. Ciò che danneggia maggiormente un hd sono gli urti, le forti vibrazioni, il calore e in genere i forti sbalzi di temperatura, l’umidità, gli sbalzi di tensione, l’accensione e spegnimento troppo frequenti ma è comunque necessario fare attenzione.

Fonte: Vite Digitali.com





Eliminare tutti i virus D Msn Messenger? Ecco come!

25 02 2008

Ciao a tutti: mi è stato chiesto D pubblicare un piccolo How-To su come liberarsi dei vari virus presi su msn ( troverete il collegamento ad un piccolo elenco, alla fine D questa mini guida ). Ebbene, detto, fatto.
Ecco la procedura da eseguire ( che è valida, sinora, per liberarci D tutti i virus o quasi che affliggono Messenger… ):

– Chiudiamo Windows Live messenger, facendo scomparire l’icona dalla traybar.

– Scarichiamo omg-fix12-en.reg sul desktop. (Clicca con il tasto destro sul link e premi “Salva come”)

– Facciamo doppio click sull’icona e alla finestra che compare, rispondiamo di SI / OK.

– Riavviamo il computer (operazione necessaria).

– Scarichiamo omg-delete12-en.bat sul desktop. (Clicca con il tasto destro sul link e premi “Salva come”)

– Avviamo: si aprirà il cmd. Se vi dovesse restituire l’ errore: “Impossibile eliminare il file winlogon.exe”, ad esempio, allora andate al passo successivo, altrimenti premete un tasto e avete terminato.

– Ora scarichiamo il programma Delete Doctor. Avviamolo, non necessita di installazione.

– Premete il tasto Browser.

– Cercate la directory Temp, che si trova in C:Documents and SettingsNomeUtenteImpostazioni localiTemp e selezionate il file “.exe” col nome del virus di Messenger.

– Premete il tasto Delete on system restart: dopo aver premuto prima Yes e poi Ok, riavviamo il computer.

Al riavvio di Windows il Virus sarà stato rimosso completamente.

Fonte: Superwebnews

Elenco virus D Windows Live Messenger:
http://msntribe.forumcommunity.net/?t=9170172

Tenete sempre d’occhio questo articolo perché sarà sempre aggiornato sulle nuove minacce D rete…
Ciaoo Steven.

La.St.





Partition Logic 0.53 – Creare partizioni gratis!!!!

11 02 2008

Partition Logic è un programma gratuito, basato sul sistema operativo Visopsys, per la gestione e modifica delle partizioni del disco fisso. Il software è in grado di creare, cancellare, formattare e muovere partizioni da un disco fisso all’altro. Partition Logic mette a disposizione anche una funzionalità per la copia (“cloning”) di interi dischi fissi.
Il programma opera come soluzione “stand alone”, lanciabile da un CD di boot o da un floppy disk avviabile.
Viene presentato come possibile sostituto di software come Partition Magic, Drive Image e Norton Ghost.
Al momento Partition Logic non supporta dischi SCSI né la formattazione di partizioni non-FAT.

Ecco la Iso da masterizzare su cd: occupa solo 2,1 MB.

DOWNLOAD

Fonte: Il Software.it